Roma, 21 Aprile 2011

 

DA: RADIO VIDEO SPUTTANETOR di Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

 

A: RAI UNO, alla cortese Attenzione del Presentatore Carlo Conti e dei Redattori della Trasmissione l’Eredità, a mezzo Video Cam, rete You Tube ed E mail.

 

A : Ansa ed ai maggiori quotidiani Nazionali, Europei ed Internazionali. In Video ed E mail.

 

Oggetto: Si suppone, l’ennesimo messaggio subliminale inviato da Calimero allo scrivente, citando il proverbio:

“Il can che abbaia non dorme! Invece di : non Morde!”

Proposto il 20 Aprile appena scorso, ai concorrenti dell’Eredità, come domanda preliminare demenziale.

 

Gli Auguri di buona pasqua dello scrivente con il Proverbio:

 Non Stuzzicar il Can che dorme!

Dopo circa 24 ore dalla mia video conferenza in allegato, che mi pregio di allegare, suppongo che la RAI e soci non avendo argomenti validi per controbattere le mie sacrosante performance, cioè la maggiore, il proverbio citato dal sottoscritto in allegato: Tra i due litiganti il terzo Gode, riferito al Buon Silvio Berlusconi, il bunga bunga del nuovo millennio (Ben intesi, Buono solo quando dorme, appena quattro ore a notte, ma quando si sveglia sono Gabbasisi e C. per tutti) quindi suppongo, che i soci RAI, per rispondere in modo subliminale al mio proverbio provocatorio, tramite il nostro Calimero, dell’Eredità, si sono inventato un altro proverbio, quello appena espresso in oggetto. Lo stesso proposto, ad un concorrente come domanda demenziale che viene proposta nella fase preliminare della trasmissione.

Dopo questa prefazione, sperando sia stata abbastanza esaustiva, passo all’attacco diretto al nostro Calimero.

Egregio Carlo Conti, debbo assecondarti, è vero non farei del male neppure ad una mosca, ma essendo un igienista, se questa dovesse svolazzare entrando in casa, cerco subito di allontanarla con le buone maniere, evitando di sopprimerla, e di farla uscire agitando un asciugamano in direzione delle finestre. Ed infine, se non dovessi riuscire, aspetto che si posa, e con leggiadria tennistica cerco di catturarla con il palmo della mano, ed una volta nel mio pugno chiuso, la libero fuori dalla finestra come un lancio di una pallina, lo stesso gesto tecnico usato dai tennisti professionisti dopo il fine partita, quando in segno di vittoria, lanciano le palline sugli spalti per omaggiare gli spettatori. Chi Capia Capia e chi non Capia fa Fibbia!

Concludo augurando a tutti una Buona Pasqua, ricordando un altro proverbio:

Non Stuzzicar il Can che dorme!

                                                                             Il vostro affezionatissimo Sputtanetor                          

                                                                                                Pietro Sabato

Come promesso di seguito l’allegato del 19 Aprile 2011

 

Roma, 19 Aprile 2011

 

DA: Radio Video Sputtanetor, di Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

 

A: Radio Londra RAI UNO, Dott. Giuliano Ferrara e mail a mezzo Dott. Minzolini

 

A: Grande Fratello, N.11 a mezzo E mail Gabibbo

 

A: ANSA, ed ai maggiori quotidiani Nazionali Europei ed Internazionali.

 

A: Associazione in difesa dei Consumatori - E mail

 

Primo Oggetto: Radio Londra, di RAI UNO, non risponde alle provocazioni di Pietro Sabato, conduttore di Radio Video Sputtanetor.

 

Secondo Oggetto: Intanto si conclude il Club dei Cornuti, il Grande Fratello N. 11.

 

Vince sempre il Bunga Bunga!

 

Faccio riferimento alle mie relazioni del 15 e 16 Aprile scorso, dove esorto il giornalista Giuliano Ferrara, conduttore della trasmissione Radio Londra, in onda su Rai Uno, a rispondere ai miei quesiti, purtroppo, come era già stato previsto, il conduttore ha fatto lo gnorri, non ha replicato alle giuste provocazioni dello Sputtanetor, sottoscritto.

Intanto il Club dei cornuti, Il Grande Fratello n. 11 si conclude. Vince Andrea!!!!!!!!

Tra le due mafie vince quella Cinese, ed il vero vincitore è il Berlusca di Mediaset, che approfittando dei due pur bravi ragazzi, (Andrea e Ferdinando, impeccabili nella loro rispettiva morale), intasca milioni di euro dalle telefonate partigiane elaborate dai Col Center.

Concludo pensando che, in questo ennesimo caso si potrà confermare il vecchio proverbio: tra i due litiganti il terzo gode!

Riflessione: non c’è niente da fare, il Buon Silvio Berlusconi è l’uomo predestinato a godere su tutti i fronti!!!

Purtroppo, il mondo di oggi è fortemente ancorato al potere dei furbi.

Buona Pasqua a Tutti!

 

                                                                                                                   Pietro Sabato