Roma, 4 Settembre 2006

 

Lo scrivente è Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

 

C.C.: Per la Procura della Repubblica tramite comunicato ANSA e per tutti i quotidiani e reti televisive di Stato e private.

 

Oggetto: Evento eccezionale: Due Pinocchi nella stessa serata!

 

Il 3 Settembre 2006 in prima serata, su Canale 5 è stato proiettato il film Pinocchio, e pochi minuti prima L’On. Antonio Tajani, durante il telegiornale delle 20, con sinteticità e grande interpretazione, implora giustizia sull’informazione, ormai palesemente di parte.

Invece secondo il sottoscritto, l’On. Antonio, sembrava Pinocchio che chiedeva perdono alla fatina, per le bugie appena raccontate.

Udite ! Udite ! cosa è accaduto il 3 settembre durante il telegiornale delle 20 su Rai Uno, è apparso l’On. Antonio Tajani con volto dimesso ed implorante, che dichiarava alla lettera, ciò che il sottoscritto ha denunciato pochi giorni fa alla stampa e alle Istituzioni in indirizzo, cioè, che l’informazione è ormai manipolata da pochi tenutori del settore, che a loro piacimento, raccontano nei propri quotidiani e nelle proprie reti televisive ciò che più aggrada alla propria coalizione politica, escludendo i piccoli partiti, con tale breve sceneggiata pappagallesca, l’On. Antonio ha fatto intendere al pubblico a casa e al sottoscritto, di essere stato vittima di questa incresciosa situazione, prendendo così per i fondelli il sottoscritto, che invece replica, ricordando all’On. Antonio, che non c’è trippa per gatti, vale a dire, che il sottoscritto non la beve la Sua storiella, ribadendo che la Sua coalizione politica non è poverina come quella del sottoscritto, che possiede solo due piccoli altoparlanti e un miserrimo impianto fonico, a differenza della Sua coalizione, che possiede invece, circa il 60% dell’impero televisivo e della carta stampata.

Egregio On. Antonio, come annunciato in oggetto, ieri sera per fatalità, su canale 5 è stato trasmesso il film Pinocchio, per cui, non vorrei che gli si allungasse la propaggine nasale, mi dica, su via! Si confidi con me! Immagini che in questo momento storico io sia la Sua Fatina; quali sono stati i soprusi che il Suo Partito ha subito ultimamente, da cui la Sua coalizione politica, con tutti i mezzi di comunicazione a disposizione non ha potuto difendersi?

Può riferire al sottoscritto, si apra, mi dica, quali sono stati questi soprusi subiti? Su via si fidi! Vedrà che saprò difenderLa da ogni lignaggio.

Non vorrei sottoporLa a stillicidio con tutte queste domande, ma se da questa Sua sceneggiata non otterrò alcun cenno di riscontro, Lei Egregio On. Antonio, avrà detto la bugia più clamorosa del Nuovo Millennio, e il sottoscritto saprà sceneggiare quest’ultimo episodio nel Film Maccarolo… Politico da sempre…, questa è una promessa.

Le ricordo inoltre, che quando inizierà la lavorazione del film, saranno sceneggiate tutte le quaranta pagine della prefazione del libro Maccarolo, inclusa la pag. n. 169, il cui oggetto è simile alla Sua sceneggiata, dove l’On. Di Pietro spara a salve sulla propria coalizione politica. etc. etc.

Egregio Onorevole, concludo annunciando che tutte le Domeniche dal 10 Settembre sino al 31 Dicembre 2006, dalle ore 16 alle 18 il sottoscritto non avendo i Vostri mezzi di comunicazione a disposizione, aprirà il solito teatrino sul terrazzo della Sede del Partito Italiano Nuova Generazione.

 

Distinti Saluti

 

                                                                                                                            Pietro Sabato