Roma, 27 Giugno 2007

 

Da: Lo scrivente è Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

 

A: Trasmissione Soliti Ignoti RAI UNO alla cortese attenzione del Dott. Fabrizio Frizzi

 

C.C.: ANSA

 

C.C.: A tutti i maggiori quotidiani e reti televisive di Stato e private.

 

Mala Pubblicità occulta, consumata durante La Trasmissione Televisiva “Soliti Ignoti”, in onda su RAI UNO

 

Egregio Dott. Frizzi, in questo momento sono molto preso per l’impaginazione del nuovo giornale semestrale Sputtanetor a cura del Partito Italiano Nuova Generazione e ovviamente del Direttore  sottoscritto, per cui in questi giorni, non posso seguire tutti gli avvenimenti che accadono durante queste trasmissioni di intrattenimento televisivo, che  invece generalmente, cerco di seguire di persona, facendo zapping, purtroppo questa volta l’agenzia nulla sfugge, ha fallito nel suo ruolo di vigilante, ma per buona sorte, un assiduo lettore del mio sito web, mi ha segnalato l’episodio di una Sua ignota concorrente, intervenuta nella Sua trasmissione andata in onda Lunedì 25 Giugno, che ha debuttato nei panni di una fortunata giocatrice d’azzardo, vantando ben 80 vincite  al gioco del Lotto, la cui vincita massima è stata di appena 6000,00, Euro, però Lei Sig. Frizzi, ha dimenticato di chiedere alla Signora in abito verde speranza, quanti soldi ha speso in questo lasso di tempo, per aggiudicarsi tutte queste vincite, vedrà che facendo bene i calcoli, trattandosi di piccole vincite, sicuramente la signora c’avrà sicuramente rimesso, valutando che inizialmente al gioco del lotto, si poteva scommettere due volte a settimana e da circa due anni ben tre volte.

E’ tacito supporre che  si è trattato di una palese pubblicità occulta, ma soprassedendo a tutto ciò, come si suol dire, vogliamo dare  un colpo di martello al cerchio ed una alla botte?

Pertanto, per equità dopo aver  pubblicizzato il gioco del Lotto, con un personaggio vincente, sarebbe giusto invece,  proporLe il contrario, cercando altri  personaggi meno fortunati che al gioco del Lotto, per scommettere al raddoppio sui numeri ritardatari, oltre al denaro hanno perso anche il bene più prezioso della loro vita, la famiglia e la casa.

E’ ovvio, che questi personaggi non possono essere reperiti negli annali dorati del gossip, ma se desidera Le posso indicare il luogo dove trovare questi personaggi ormai relitti umani dimenticati: Sotto i ponti del nostro amato e ammalato  Tevere.

Concludo informandoLa, che farò il possibile per trovare posto in un trafiletto, nel mio giornale Sputtanetor, per questo ennesimo episodio di mala pubblicità televisiva di Stato.

La Vera scommessa vinta è il Vostro SALVADANAIO!

Distinti Saluti

                                                                                  Il Direttore  dello Sputtanetor

                                                                                               Pietro Sabato