Rome, 25 March 2013

FROM: Pietro Sabato, National President of the Italian new generation Party.

To: Penelopo, my dear friend, but Grillino par excellence.

 

To: ANSA and Major National newspapers, European and International.

 

Subject: the imposter Beppe Grillo in conversation with President Napolitano.

 

So Glad! So Glad!

 

Dear Penelopo, I would like to comment on the meeting with you, now place the day before yesterday at the Quirinal Palace between the imposter Beppe Grillo, and the President of the Republic, Giorgio Napolitano, ended after about an hour, and after this interview, I noticed the somewhat satisfied that Beppe said with a drizzle of voice, to be really glad to have met the President, and it was really so glad facewhich made me remember a Film by Vittorio Gasman as a loser, which boxer to make ends meet, was forced to run with the best boxers, and then the santa took reason, until becoming a stoned, i.e., anyone speaking the word, he as a litany responded with the same words, So Happy! So Glad! In contrast, always had her face tumefatto and sprinkled with patches.

So, dear Penelopo, I thought your Cricket, immediately after the interview with the President, he looked like a dog with his tail between his legs, which had just received so many whacks from the master, for doing the POO out of the jar.

Dear Penelopo you that you know better than me, what will be said, to totally change your attitude warlike Beppe in a dog just clubbed?

In your opinion, why Beppe, after this interview, took this submissive attitude, seemed so docile, as if he had been brainwashed. You my friend do you know something? I'm sure you know what you are saying, but I can not publish, but I suppose that in a few days the truth will emerge, with a sensational news.

I thought it strange the attitude of Beppe, who the day before had offended the President, rinfacciandogli to ugly snout, i.e., with extreme alteration of voice, the .00 per year 240,000 that perceives in salary, while knowing the current state of indigence, the next day, after the interview in the Quirinale, is totally changed in mood, assuming the attitude of a lost sheep.

Finally, wondering: we will know the truth in a few days? Will remain an Institutional secrecy? Or, assuming I will reveal myself with due caution?

Hi Penelopo and best wishes for a Happy Easter, together with all friends of the network who will read this message.

                                                                                                                          Pietro Sabato

Segue la traduzione in lingua Italiana…

Roma, 25 Marzo 2013

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Penelopo, mio carissimo amico, ma  Grillino per eccellenza.

A: ANSA ed ai Maggiori quotidiani Nazionali, Europei ed Internazionali.

Oggetto: L’Impostore Beppe Grillo a colloquio con Il Presidente Napolitano.

So Contento! So Contento!

Carissimo Penelopo, vorrei commentare con te l’incontro ormai Istituzionale, avvenuto l’altro ieri presso il Quirinale tra l’Impostore Beppe Grillo, ed il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, conclusosi dopo circa un ora, e dopo questo colloquio, ho notato il Beppe alquanto soddisfatto, tanto che ha dichiarato con un filino di voce, di essere veramente contento di aver incontrato il Presidente, ed era talmente felice e sereno in volto, che mi ha fatto ricordare un Film di Vittorio Gasman nella parte di un pugile sfigato, che per sbarcare il lunario, era costretto ad imbattersi con pugili più bravi, e che quindi le prendeva di santa ragione, sino a diventare un rincoglionito, cioè, chiunque gli rivolgesse la parola, lui come una litania rispondeva come un ebete, pronunciando sempre le stesse parole, So Contento! So Contento! Contrariamente, aveva sempre il viso tumefatto e cosparso di cerotti.

Così, carissimo Penelopo, il tuo Grillo, subito dopo il colloquio con il Presidente, mi è sembrato un cane con la coda tra le gambe, che aveva appena ricevuto tante bastonate dal padrone, per aver fatto la cacca fuori dal vaso.

Carissimo Penelopo, tu che lo conosci meglio di me, cosa si saranno detto, da far cambiare totalmente l’atteggiamento bellicoso del tuo Beppe in un cane appena bastonato? Secondo te, come mai Beppe, dopo questo colloquio, ha assunto questo atteggiamento remissivo, sembrava così docile, come se avesse subito il lavaggio del cervello. Tu amico mio ne sai qualcosa? Io sono certo di sapere cosa si siano detto, ma non lo posso pubblicare, ma suppongo che fra qualche giorno emergerà la verità, con una notizia eclatante. 

Mi è sembrato strano l’atteggiamento di Beppe, che il giorno prima ha offeso il Presidente, rinfacciandogli a brutto muso, cioè, con estrema alterazione di voce, i 240.000,00 euro annui che percepisce di stipendio, pur conoscendo lo stato attuale di indigenza popolare, invece il giorno successivo, dopo il colloquio in Quirinale, è cambiato totalmente di umore, assumendo l’atteggiamento di una pecorella smarrita.

Concludo, chiedendomi: sapremo la verità fra qualche giorno? Resterà un segreto Istituzionale? Oppure, supponendo lo rivelerà il sottoscritto con le dovute cautele?

Ciao Penelopo e tanti Auguri di Buona Pasqua, unitamente a tutti gli amici della rete che leggeranno questo messaggio.

                                                                                                                   Pietro Sabato