Voce Narrante

Ascoltate quale altro scandalo, a mio giudizio di gran rilievo, è venuto alla luce

 

Roma, 12 Maggio 2014

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

C.P.C. : Procura della Repubblica Italiana, Piazzale Clodio,12 -  00195 Roma, a mezzo  ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali ed Internazionali.

 

Attenzione! Battaglione! Sono le ore 4,50 del mattino. Non vorrei allarmarVi per questa mia solerzia nel voler pubblicare questa notizia a queste prime ore dell’alba, non si tratta di un annuncio delle dimissioni del Papa, bensì di un ulteriore sospetto di pubblicità occulta perpetrato in RAI Uno, così come è descritto un altro caso, negli allegati  inviati ieri, che ovviamente mi pregio di allegare.

Il tutto e descritto in questa altra breve denuncia, di seguito in oggetto:

 

Oggetto: Su Rai Uno, durante la trasmissione l’Eredità, il prosecco Bellini Rosa, da anni, è in plateale evidenza su un vassoio d’argento, e viene offerto dalle professoresse in calici di cristallo al vincitore della Ghigliottina. Tale trasmissione, da anni è stata condotta da Carlo Conti, attualmente il testimone è passato a Fabrizio Frizzi, che recentemente nel mese di aprile scorso, ha brindato con un concorrente solitario con il Bellini Rosa.

La domanda sorge spontanea:  perché ieri sera il vincitore della ghigliottina non ha brindato alla vittoria con il famoso prosecco?

 

La Gola Secca…

 

Ieri sera, 11 Maggio 2014, in onda su RAI UNO durante la trasmissione l’Eredità, condotta da Fabrizio Frizzi, tutti abbiamo notato che nella fase conclusiva della ghigliottina, il vincitore è andato a casa con la gola secca. La domanda sorge spontanea: perché le professoresse non sono intervenute ad offrire l’ottimo prosecco Rosa al concorrente?

Secondo me, gatto ci cova. Pertanto chiedo alla Istituzione in indirizzo di indagare. Trattasi di un altro caso di pubblicità occulta, oppure per fatalità il contratto della Bellini, era in scadenza proprio in questi giorni in concomitanza della mia prima denuncia del 2 Maggio 2014?

Concludo, non posso immaginare che le Professoresse siano le artefici di tale pubblicità occulta, oppure del Presentatore Carlo Conti, ed infine dell’insospettabile direttore di Rai Uno, Giancarlo Leone. Dopo questi fatti, chiunque si farebbe una domanda spontanea: chi da anni potrebbe aver percepito in nero delle fiorenti mazzette, per mandare in onda tale pubblicità occulta? Alle Istituzioni la bacchetta magica per svelare tale arcano caso di pubblicità, da parecchi anni in onda su Rai Uno, sia essa occulta, oppure ben pagata alla RAI, con regolari fatture.

Cordiali Saluti

                                                                                                                  Pietro Sabato

Di seguito gli allegati promessi, che ripeto non hanno subito alcun aggiornamento…

 

Roma, 11 Maggio 2014

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

Sede Via Cropani, 49  -  00118 Roma Tel 067231027 e  mail -   saturdaysrl@tiscali.it

C.P.C. : Procura della Repubblica Italiana, Piazzale Clodio,12 -  00195 Roma, a mezzo  ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali ed Internazionali.

A: RAI UNO Ufficio Pubblicità

A: CIRCOLO LETTORI di Torino E Mail info@circololettori.it

OGGETTO: N/S Rif. relazione del 2 Maggio 2014, che mi pregio di allegare, in fondo a questa relazione. Ad oggi, nessun riscontro è pervenuto da ambedue le Istituzioni in indirizzo, alla Sede del Partito Italiano Nuova Generazione, in merito alla possibilità di pubblicizzare, o meno il Libro Sceneggiatura del Film: Maccarolo... Politico Da Sempre…

Io sottoscritto, Pietro Sabato, come dai fatti ben esposti nella relazione precedente, contesto il fatto, riferito alla trasmissione Porta a Porta, condotta da Bruno Vespa, dove il 1 Maggio 2014 è stata fatta della pubblicità del libro del Dott. Giulio Scarpati, si suppone trattasi di pubblicità occulta, quindi come contribuente RAI e persona che contribuisce al management di questa struttura pubblica, mi chiedo se risulta in data retroattiva, cioè in data 1 Maggio 2014 un compenso pagato dal Dott. Giulio Scarpati, per ottenere questo spazio pubblicitario in RAI, per pubblicizzare per circa una buona mezzora il Suo Libro : titolato: Ti Ricordi la Casa Rossa”.

Pertanto, in mancanza di questa documentazione, chiedo, sempre come abbonato RAI lo Stesso Spazio pubblicitario concesso al Dott. Giulio Scarpati, per pubblicizzare il mio Libro Sceneggiatura del Film: Maccarolo…. Politico Da Sempre…che nel 2006 sono state stampate 10.000 copie, di cui circa ottomila sono state rese in omaggio ai cittadini italiani, in particolar modo ai cittadini romani, purtroppo in un deposito ancora oggi giacciono circa 1700 copie invendute, dal prezzo cadauno di euro 22,00. Il mio libro vale. Inoltre vorrei fare un appello alla RAI, di non sprecare i miei soldi di abbonato, proponendomi fiction viste e riviste nel passato, pur cambiando interpreti con nuovi attori di nuova Generazione come la bellissima Cristiana Capotondi, nella antica interpretazione di SISSI, fiction andata in onda ieri sera 10 Maggio su Rai Uno, appunto, risalente all’anno 1000.  Questa fiction gira sin dai tempi di Tina Pica, ed oggi per l’ennesima volta noi abbonati RAI dobbiamo cibarci della stessa solfa. Questa è una storia di 1000 anni fa, ai tempi di Bonifacio Canossa 1028 – 1052. Non potete abbindolarci sempre con queste vecchie storie, è ora di uscire da questo giro di compari e di iniziare a raccontare fatti di contemporaneità, che sono utili per migliorare la nostra Società, come appunto ne parla la mia sceneggiatura: Maccarolo…. Politico Da Sempre… in vostre mani dal 2004.

Concludo in mancanza di un V/S sollecito riscontro, nei termini stabiliti dalla Legge, mi rivolgerò alla Procura di Roma per far Valere i miei sacrosanti diritti.

Cordiali Saluti,

                                                                                                                   Pietro Sabato

Seguono gli allegati…

Roma, 3 Maggio 2014 la relazione in allegato invitaVi ieri 2 Maggio come di solito accade, infondo, nel Postum Scriptum ha subito di ulteriori aggiornamenti. Buona lettura…

 

Roma, 2 Maggio 2014

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: CIRCOLO LETTORI di TORINO A mezzo E mail info@circololettori.it

A: ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali ed Internazionali.

A: RAI UNO Direzione affari pubblicitari.

OGGETTO: Distinzione fra pubblicità occulta oppure a pagamento.

Domanda: come giustificare la pubblicità del Libro di Giulio Scarpati:

“Ti ricordi la casa rossa?” Andata in onda su RAI Uno, durante la trasmissione Porta a Porta il 1 Maggio 2014?

Altra domanda: quanto ha pagato, Giulio Scarpati per pubblicizzare il suo Libro? Oppure ha usufruito di questo ampio spazio pubblicitario gratuitamente?

Il sottoscritto come abbonato RAI, potrebbe usufruire di uno spazio televisivo, per pubblicizzare il suo libro sceneggiatura: Maccarolo…. Politico da Sempre… nel cassetto dal 2004 e ulteriormente poterlo presentare anche al Circolo Lettori di Torino?

Grazie a Fabrizio Frizzi che durante la trasmissione l’Eredità, di oggi 4 Maggio 2014, con la soluzione finale della ghigliottina, mi ha suggerito il titolo esatto della canzoncina del passato, di nuovo grazie, che ho subito aggiornato in:

 

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù…

Considerazione: Ma in questa circostanza, è una pillola amara da mandare giù.

 

Spettabile RAI UNO ed Istituzione Culturale di Torino, come sopra è descritto in indirizzo, ben conoscete la mia storia, cioè, da parecchi anni sono il Presidente di un Partito politico, costituito ben 14 anni fa, esattamente, il 16 Giugno del 2000, inoltre sono Socio unico ed amministratore della società omonima Saturday Srl, Protuction Film, e sono Editore, e l’autore della sceneggiatura del FILM: Maccarolo… Politico Da Sempre… Pertanto, vengo subito al problema, ieri sera facendo zapping con il telecomando della TV, mi sono sintonizzato, su RAI UNO, dove era in onda la trasmissione Porta a Porta, condotta dal solito Vespone, che ha dedicato parecchio tempo per pubblicizzare il nuovo libro di Giulio Scarpati dal Titolo: Ti ricordi la Casa Rossa? E si è parlato a lungo di questo libro, che tratta della malattia del secolo, il morbo di alzheimer, interessantissimo come tema. Ma…

Concludo, ripeto, il sottoscritto cosa deve fare per accedere a questo servizio? Sono curioso di conoscerne le modalità, ripeto per pubblicizzare il mio libro Sceneggiatura: Maccarolo…. Politico Da Sempre… unitamente al Supplemento Propedeutico alla stessa sceneggiatura di circa 1300 pagine f.to 21x 29,7, meglio dire f.to A/4.

Come abbonato Rai, resto in trepida attesa di ricevere un vostro riscontro, ed approfitto per porgere  i miei più cordiali saluti.

                                                                                                                   Pietro Sabato

P.S.: Come è mio solito, su questo episodio, vorrei aggiungere un pizzico di pepe, rivolgendomi alle persone che il 1 Maggio hanno seguito e visto questa trasmissione, in oggetto descritta. Entrando nel tema dell’oggetto, cioè, di questa atroce malattia il morbo di Alzheimer.

Giulio Scarpati ha dichiarato che ha scritto questo libro, per esorcizzare il fatto che pur avendo ricoperto per parecchi anni il ruolo di medico, nella fiction, di RAI UNO, appunto titolata un medico in famiglia, nella vita reale Sua madre si è ammalata di alzheimer, è quindi attualmente disdegna questo ruolo di medico, poiché sfiduciato dal fatto che la medicina ancora non riesca a debellare questa malattia. Dopo questa descrizione veniamo al fatto: durante questo racconto straziante dell’attore avrete sicuramente notato che il Vespone più volte, almeno tre, gli ha chiesto, quali sono i primi sintomi che potrebbero manifestarsi in questa atroce malattia. Giulio Scarpati ha risposto che le prime avvisaglie si manifestano con una eccessiva aggressività della personalità.

Ovviamente il Vespone, conoscendo a priori la risposta, ha pronunciato queste parole con una certa pacatezza, per evitare di sembrare alterato e quindi affetto da alzheimer, ma suppongo di volerlo invece attribuire ad altri suoi nemici che in questi ultimi tempi sono stati veramente aggressivi, ma ritengo con giusta causa e non per aver detto cose campate in aria, ma verità inconfutabili.

Concludo, ricordando che in questi ultimi tempi grazie a questo personaggio alterato, diciamolo apertamente che si tratta del sottoscritto, anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha approvato riforme decantate anni fa dal sottoscritto, dal quale anche Sua Santità, il Grande Papa Francesco, ha ascoltato i suoi consigli, infatti, ieri sera 2 Maggio 2014, durante il TG Uno, e andata in onda la ramanzina che Sua Santità ha fatto ai suoi Cardinali, proferendo Loro che d’ora innanzi cambieranno le regole del management della Chiesa, che per essere più credibile agli occhi dei fedeli bisognerà vigilare sulla trasparenza.

Quindi, si dovrà documentare tutto, mettendo nero su bianco, cioè: tutta la qualità e la quantità della beneficenza che la Chiesa effettuerà nel mondo. Domanda:

Vi sembra poco tutto questo, dopo secoli di oscurità, e di privilegi, come attualmente accade in Vaticano dove ci sono Cardinali che vivono in appartamenti di 700 Mq con al servizio tre Consorelle, invece il Papa vive in un modesto appartamento di 70 mq?

Dimenticavo che anche il Vespone è affittuario di un lussuoso appartamento del Vaticano sito in Piazza di Spagna, suppongo con contratto di affitto ad equo canone, si presume 500,00 Euro al mese, o giù di lì. Ma lo paga il condominio? Oppure è compreso nell’affitto? La sconfitta è una pillola amara da mandare giù. E la vita continua… Ciao Vespone io sto bene, e tu o Lei tu?

                                                                                         Lo Sputtanetor, Pietro Sabato

 

 

 

 

 

 

Roma, 12 Maggio 2014

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali ed Internazionali.

 

OGGETTO: Si è conclusa l’Ottava parte del Supplemento propedeutico alla Sceneggiatura del Film: Maccarolo… Politico Da Sempre…

                                                                                                             Considerazione…

Idrogeno alla stato puro

Mi rivolgo a tutti coloro che conoscono la mia storia seguendomi in Rete. Si è appena conclusa l’ottava parte del laborioso supplemento in oggetto descritto, quindi vorrei fare una considerazione paradossale.

Il sottoscritto percepisce una pensione potenziale netta di 1040 euro.

Ebbene, facendomi i conti in tasca, con tutti i prestiti effettuati in Banca, premetto, la mia banca è una sanguisuga e detraendo ogni mese euro 144,00 per le spese condominiali, gli interessi per il fido bancario di 1.600,00 euro, e le rate dei prestiti, ebbene il sottoscritto pur Governando il mondo intero, cioè dando soluzioni politiche valide in tutto il mondo, questo mese in detrazione di tutto, ho percepito Euro 270,00.

Mi chiedo: Si può governare il mondo per 270,00 euro mensili?

Ai Posteri l’ardua Sentenza!

Ma l’uomo campa lo stesso, e si organizza, ho provato a mettere nel serbatoio della mia vecchia auto la mia pipì, vedeste come carbura! Infatti, mi sto attivando per aprire un distributore.

Concludo, mi ritorna in mente quel vecchio detto: Il Negus da piccolo faceva l'aviatore, per non sprecare benzina pisc.....nel motore !!

(La figura del Negus dovrebbe riportarci alle memorie della scellerata campagna italiana in Etiopia e del grosso debito morale che ancora abbiamo con quelle popolazioni...)

P.S.: Attenzione! Non tentate questo esperimento, danneggereste inevitabilmente il motore della Vostra Auto.                                                                                                                        

Sentiamoci alla prossima puntata…                                                          Pietro Sabato                                                                                                                                                               

                                                                                                                        continua…