Voce Narrante

Oggi 1 Aprile 2010, ebbene, sembrerebbe il consueto Pesce d’Aprile, invece ascoltate cosa è realmente accaduto…

 

Roma, 3 Aprile 2010

Da: Pietro Sabato

A : ANSA

Oggetto: ATTENZIONE BATTAGLIONE!

Aggiornamento nella prima parte della relazione del 1 Aprile u.s. in allegato, inviata in Procura, converrebbe rileggere il tutto, buon divertimento…

Approfitto per augurare a tutti amici e nemici una Buona Pasqua.

 

Roma, 1 Aprile 2010

Da:  Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Procura della Repubblica, Piazzale Clodio, 12 - 00195 Roma.

R.R. N.13981213105-4

Attenzione! Con richiesta di essere avvisato in caso di Archiviazione.

A: On. Gianfranco Fini, Presidente Della Camera dei Deputati, ANSA

A: On. Italo Bocchino ANSA

A: ANSA

Oggetto: Incredibile ma Vero! Il Partito Italiano Nuova Generazione, bistrattato da tutte le Coalizioni Politiche, stranamente viene scopiazzato nella Sua originaria Denominazione, dal Presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, che ha denominato il Suo nuovo movimento Politico:" Generazione Italia".

Alla Procura della Repubblica ed ai Posteri l'Ardua Sentenza!

CUCULI IN AGGUATO!!!

Cuculo, singolare di Passera o Uccello migratore parassita, in quanto preferisce depositare e far nidificare le proprie uova nei nidi di altre specie di volatili, che ignari dell’inganno covano ugualmente insieme alle loro legittime prole, ma alla schiusa dell’ uovo parassita, questi sebbene momentaneamente ceco, uccide i legittimi eredi, considerati intrusi, scacciandoli dal nido con l’apertura delle ali.  Intanto il cuculo nascituro parassita, rimasto unico erede, usufruisce della alimentazione affettuosa dai falsi genitori, ripeto, ignari dell’inganno.

Quindi sarà necessario unificare in un unico articolo tutta la vicenda Nazionale ed Internazionale, quest’ultima in allegato. Buon Divertimento!!!

 

Egregi Onorevoli ed Istituzione in indirizzo, circa 10 giorni fa l’On. Gianfranco Fini annunciò che sarebbe sorto un nuovo movimento Politico denominato: Generazione Italia, non ho dato peso a questa provocazione perché ho pensato ad una Sua rivalsa al mio articolo molto provocatorio del Novembre scorso, dal titolo Nobiliare:

“A Proposito di Stronzi”, quindi sono stato tranquillo sino alle ore 13,29 di oggi 1 Aprile, dove non c’è stata nessuna dichiarazione ufficiale, che confermava questa iniziativa, ma dopo alcuni minuti di oggi stesso, durante il TG delle ore 13,30 andato in onda su Rai Uno, l’On. Italo Bocchino del PDL ha annunciato ufficialmente che è stato costituito il movimento politico denominato: Generazione Italia.

Siamo alle solite scopiazzature di varia tipologia, che il mio Partito subisce da ben dieci anni, e per questo allego a questa relazione la medesima situazione di tentata scopiazzatura addirittura del Simbolo del mio Partito, per mano del famoso Beppe Grillo, del 8 Settembre 2009.

Quindi concludo, annoverando che la parola Generazione è già in appannaggio del Partito Italiano Nuova Generazione, regolarmente Costituito nel mese di Giugno del 2000, per cui ritengo che nessun altro partito Politico o movimento ed associazione di questo settore può appropriarsi indebitamente di questo Sostantivo.

Contrariamente lo stesso si potrebbe utilizzare se trattasi di altre iniziative, fuori dall’attività politica. Per esempio, di una pizzicheria che vende salami o di attività di pastorizia e di qualsivoglia altro genere, per esempio: generazione di Salami, generazione di Pecoroni, generazione di Pollivendoli, oppure per rendere il concetto più esasperatamente più vago, generazione di Escort, cioè di puttane e di mignotte, ripeto, pur che tutte queste attività non si riferiscano alla politica.

Sicuro di un Vostro cenno di riscontro, unitamente da parte della Procura della Repubblica, con la cortesia di essere avvisato in caso di archiviazione.

Distinti Saluti

                                    Il Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione

                                                                           Pietro Sabato

 

Di seguito l’allegato del 8 settembre 2009, invece per voi lettori di questo supplemento, potrete consultare l’articolo nella seconda parte di questo supplemento da pagina N. 206 alla pagina 208.

 

Voce Narrante

Consultando il Sito Google, dove ho scoperto che l’associazione Politica:” Generazione Italia” è stata effettivamente Costituita dall’On. Gianfranco Fini, ebbene ho scoperto alcune righe sottostanti, anche un altro altarino di scopiazzatura, questa volta  di origine di oltre  frontiera, ascoltate cos’altro è accaduto…

 

Roma, 3 Aprile 2010

Da: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione, Sede Legale, Via Cropani, 49 – 00118 Morena Roma - Italia.

Sito Web: www.nuovagenerazioneroma.it E mail saturdaysrl@tiscali.it – Il Partito è stato Costituito a Roma il -16 Giugno del 2000 presso lo Studio Notarile Associato SBARDELLA – DE ANGELIS, in Roma, Via Appia Nuova. 96. Tel 00397009331 Fax 00397009971 - Repertorio N. 5544. Raccolta N. 1655.

Notaio Dr. Mario De Angelis. Il cui Statuto è disponibile nel sito Web del Partito.

 

A: Signor George Becali, Presidente del Partito Nuova Generazione – Cristiano Democratico, Presso, Ambasciata di Bucarest  E - Mail.

A: ANSA

Oggetto: Sospetto di Copyright, tra la medesima denominazione del Partito Nuova Generazione - Cristiano Democratico – Rumeno, ed  Il Partito Italiano Nuova Generazione. 

 

Egregio Dr. George Becali, come descritto in indirizzo sono il Presidente del Partito Italiano Nuova Generazione, la stessa denominazione del Suo Partito in Romania.

Consultando il Sito Web di Google, per scoprire ufficialmente la marachella del Presidente della Camera dei Deputati, On. Gianfranco Fini, che scopiazzando dalla originaria denominazione del mio Partito: Partito Italiano Nuova Generazione, ha costituito senza vergogna alcuna, il suo nuovo movimento politico denominato appunto: Generazione Italia, e successivamente a questa notizia, ho letto per la prima volta che in Romania esiste un partito politico di Destra,  mio gemello, denominato appunto Partito Nuova Generazione, costituito nel 1999 da 17 Giovani Laureati in Scienze Politiche e Giurisprudenza, che successivamente ha acquisito la denominazione finale: Cristiano Democratico, che attualmente e dal 10 Gennaio del 2004, Lei, Dott. George Becali, è il Nuovo Presidente, i cui attuali membri importanti sono i Dottori: Alex Mihai Stoenescu e Marian Oprea, quest’ultimo Giornalista e proprietario del Giornale di politica internazionale: Lumea.

Quindi per motivi di Copyright, tutti questi dati potrebbero essere aleatori in quanto carenti di documentazione Legale.

Pertanto si può supporre che uno dei due potrebbe bleffare sulla data della Costituzione del Proprio Partito.

Invece, da parte mia, come avrà notato sopra nella presentazione, ho elencato tutte le date necessarie e relativi indirizzi, per verificare la data in cui il mio Partito da chi è Stato materialmente Costituito, cioè da un Notaio, Professionista Legale previsto dalla Nostra Costituzione.

Concludo, quindi La invito ad esibire la mia medesima documentazione per soddisfare questa mia  curiosità, al fine di stabilire chi è il vero Impostore. In questo modo si eviterebbe di ricorrere  al Tribunale di Strasbourg, per conoscere la verità, sulla effettiva data in cui il Suo Partito è stato Costituito, con le conseguenti noiose lungaggini e spese legali che il caso comporterebbe.

Stabilita la Verità, la seconda analisi, quella più importante, sarebbe quella di una pacifica collaborazione futura fra le Nostre Nazioni.

In attesa di un Suo Gentile riscontro la Saluto Cordialmente ed approfitto per  auguraLe una Buona Pasqua.

                                                                                                                   Pietro Sabato

Roma, 7 Aprile 2010

Da: Pietro Sabato, Via Cropani, 49  00118 Morena Roma. Tel e Fax 0039067231027

E – mail saturdaysrl@tiscali.it oppure litsabato@interfree.it

Sito Web:  www.nuovagenerazioneroma.it

A: Partito Nuova Generazione, Cristiano Democratico a mezzo E mail: secretariat@png.ro  Dott. George Becali.  Fax 0040213131203 Tel. 0040213149361 –0040213149360 -    

A: Ambasciata Italiana in Romania Tel 0040213052100 -

E – mail   Consolato Italiano consolato.bucarest@esteri.it  Tel. 0040212232424

 

C.C.: Consolato Rumeno in Italia a mezzo E mail:

secretariat.consulara@roembit.org

Egregio Signor Ambasciatore, Sono Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione, Le invio in allegato una relazione, già inviata sia all’Ambasciata che al Consolato Rumeno in Italia, ma nessuno mi ha risposto, sono riuscito ad ottenere solo il numero di telefono della Nostra ambasciata Italiana in Romania. Per cui il mio scopo principale, per rendere il caso ufficiale, è quello di far pervenire a mezzo del Vostro Consolato i contenuti della mia relazione all’ indirizzo del Dott. George Becali, attualmente Presidente del Partito Nuova Generazione, Cristiano Democratico, Rumeno. Oppure inviarla all’indirizzo del quotidiano internazionale Rumeno: LUMEA gestito dal Dott. Marian Oprea, membro dello stesso Partito. Ho telefonato questa mattina ad una Sua Collaboratrice che mi ha fornito il Vostro indirizzo E mail, per cui potrebbe contattarmi dopo le ore 16,00 al Telefono N. 003906/7231027, oppure può inviarmi una e mail sopra descritta, con i dati richiesti.  Grato di un Suo repentino interessamento la saluto cordialmente.

                                                                                                                   Pietro Sabato

Roma, 8 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato

A: George Becali, Presidente del PARTIDUL NOUA GENERATIE CRESTIN DEMOCRAT, Str. BLANARI, nr.23, Sector 3, BUCARESTI – ROMANIA

R. R. 2651 2597 7 IT del 8 Aprile 2010.

 

Egregio Dott. George Becali, di seguito in allegato, conoscerà la cronistoria, di come sia riuscito ad ottenere l’indirizzo del Suo Partito. Non sono un professionista del Computer, ma smanettando qua e là sono riuscito ad aprire il Suo Sito Web, e conoscere l’indirizzo del Suo Partito. Molto sorpreso di conoscere di avere un fratello Gemello in Romania.

Sicuro di una Sua buona valutazione del Caso, Le auguro Buona Lettura.

 

P.S.: Ieri Le ho inviato una E Mail, successivamente ho cercato di inviare un fax, ma la sua linea era intasata.

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

Roma, 9 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato, Presidente Del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: George Becali, Presidente del Partito Rumeno Nuova Generazione, Cristiano Democratico. Via E mail

 

Attenzione! Questa Relazione è stata inviata il 9 Aprile, in Esclusiva al Partito Nuova Generazione Rumeno, ed Oggi 10 Aprile inviata al Consolato Italiano in Romania, Via E mail.

 

Oggetto: Diverse Possibilità di Collaborazione con il Partito Madre Italiano, Nuova Generazione.

 

Egregio, Dott. George Becali, in riferimento alla mia relazione di ieri 8 Aprile 2010, inviata per E mail e a mezzo Raccomandata R.R., Le comunico le varie possibilità di collaborazione, che spero in un prossimo futuro si possano prospettare per una pacifica intesa. Consultando il Suo Sito Web, ho stampato le 24 pagine dello  Statuto, del Suo Partito, ma non ho letto la data in cui è stato Costituito Legalmente.

In ogni caso elenco le diverse possibilità di collaborazione, con il Partito Madre Italiano:

1)     La possibilità, sempre nel caso Ella fosse d’accordo, a prescindere dalla dicitura: Partito Nuova Generazione, di rilevare anche l’Icona del Partito Italiano Nuova Generazione,

2)      cioè: L’ Orso Grisly Canadese, che protegge con le Poderose Zanne quattro Bambini di Diversa Etnia, con la relativa Bandiera, ovviamente con i Colori della Bandiera Rumena.

3)     La possibilità di acquisire oltre agli Articoli del Suo Statuto, anche quelli  menzionati nello Statuto del Partito Italiano Nuova Generazione, con la prerogativa di cogliere consensi sia dagli elettori di Destra che da quelli di Sinistra, poiché, il Padre Fondatore sottoscritto in varie situazione si è definito un Politico completo, avendo dichiarato Pubblicamente di Avere nelle Proprie MUTANDE,  quello a Destra, e le altre a Sinistra.

4)     La possibilità di collaborazione più fruttuosa, visto che Lei è un Uomo d’Affari, sarebbe quella di realizzare insieme il Film:  Maccarolo… Politico da Sempre…, valutato da esperti del Settore Cinematografico, un film di sicuro strepitoso successo, da non paragonare alle fantomatiche chiacchiere di successo del film Americano: AVATAR. Per la cronaca, il Film: “ Maccarolo… Politico da Sempre”  è stato oggetto di Scopiazzatura dalla Società Italiana di Produzione Cinematografica Medusa S.P.A. e dal Suo  Regista Giuseppe Tornatore, che scopiazzando hanno realizzato il Film: BAARIA, attualmente in fase di esame Giudiziario presso La Procura della Repubblica di Roma. Dopo queste polemiche torniamo a parlare del mio Film, che sarà realizzato in solo sei settimane, e per il momento, in lingua Italiana e tradotto in Lingua Rumena, la cui spesa totale si aggirerebbe intorno al 1.200.000,00 Euro, film montato e pronto per essere proiettato nelle sale cinematografiche, con sole 15 pizze cadauno nelle due lingue diverse. Per vedere il mio film la gente deve mettersi in coda, perché non sarà un film di cassetta, dove per ingannare la gente, si approntano migliaia duplicati in pellicola, da proiettare contemporaneamente in svariate sale cinematografiche, dando così la cosiddetta bufala ai cittadini. In seconda analisi, Lei Stesso, potrebbe assumersi la gestione del film, ovviamente come nella prima opzione, totalmente a Sue spese, e fornirmi il Film finito. Ovviamente sotto la completa Direzione del Regista e Sceneggiatore Sottoscritto. Il tutto, per scaramanzia, qualora ci fossero degli utili, saranno divisi al 50% , fifti fifti, da bravi fratelli Gemelli. Sebbene le nostre rispettive età, sono molto distanti, come un Padre dal Figlio.

Concludo, sperando di soprassedere ad eventuali inganni di scartoffie, e di pensare positivo nel fare solo del Bene alle Nostre Rispettive Nazioni. Solo in questo modo si passa in Gloria nella Storia. Raccontando solo la VERITA’, per il bene del POPOLO SOVRANO.

Distinti Saluti

                                                                                                              Il PRESIDENTE

                                                                                                                 Pietro Sabato

Roma, 10 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato

A: Consolato Italiano in Romania, alla cortese Att. della Signora Violetta, a mezzo E mail.

C.C.: George Becali, Presidente del Partito Nuova Generazione, Cristiano Democratico Rumeno. Via E mail.

 

In seguito alla conversazione telefonica intercorsa con La Signora Violetta, Venerdì, 9 Aprile u.s. che gentilmente mi ha riferito che per avere notizie del Dott. George  Becali, ed informarlo della mia relazione, ci sarebbero voluti altri due giorni. Sebbene come ho dichiarato in precedenza, dopo tante peripezie lottando con il Computer, da cui ancora mantengo le dovute distanze, dandogli del Lei, finalmente sono riuscito a contattare via E mail il Dott. Becali, e soprattutto conoscere l’indirizzo della Sede del Partito Rumeno, a cui ho inviato a mezzo Posta anche una Rac. R.R.

Pertanto mi sembrava doveroso informarLa.

In ogni caso Le sarei grato se anche il Consolato Rumeno si interessasse al caso, avvisando il Dott. Becali della mia relazione, ripeto per rendere il fatto ufficiale.

Perché se entro 6 giorni non riceverò alcun riscontro dal Dott. Becali, denuncerò il Caso alla Procura della Repubblica di Roma ed alla Corte Suprema di Strasbourg.

Grato del Vostro interessamento.

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato

Voce Narrante

Il buon giorno si vede dal Mattino, per cui il sottoscritto taglia corto ed invia in Romania al Dr. Geoge Becali un messaggio AUT! AUT! Vale a dire  l’ultimatum.

 

 

Roma, 14 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Dott. George Becali, Presidente del Partito Nuova Generazione Cristiano Democratico, Rumeno. Via E mail.

 

Oggetto: Sollecito di riscontro alla  E mail seguita dalla Raccomandata R.R. del  8  Aprile 2010.

 

Egregio Dott. George Becali, non vorrei essere troppo assillante, purtroppo ognuno di noi consapevole di essere nel giusto ha il dovere di difendere i propri diritti, per cui La informo che se entro Lunedì 19 Aprile 2010, non riceverò un Suo riscontro, mi vedrò costretto denunciare questa controversia  alla Procura di Roma e alla Corte Suprema di Strasbourg.

Da noi si dice: “ il buon giorno si vede dal mattino”, se effettivamente si è intenzionati a portare a termine un disegno politico oppure d’affari, non c’è bisogno di pensarci troppo tempo, quindi spero di avere presto Sue notizie, siano esse positive che negative.

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

Voce Narrante

Intanto il sottoscritto dopo la citazione del 1 Aprile, tenta con le buone maniere di allacciare buoni rapporti con l’On. Fini, per capire le Sue intenzioni e la motivazione per cui ha  usurpato la denominazione: “Generazione” del mio Partito.

Di seguito gli inutili appelli del sottoscritto, che come al solito non hanno ricevuto alcun riscontro.

 

Roma 20 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova GENERAZIONE:

A: On. Gianfranco Fini, Presidente della Camera dei Deputati, Fondatore del Movimento Politico: GENERAZIONE Italia.

A : IN ASSOLUTA ESCLUSIVA PER IL QUOTIDIANO IL TEMPO.

 

Secondo Sollecito:

Oggetto: Riferimento al messaggio in allegato del 18 Aprile 2010, dal titolo: Menomale che Fini c’è! Forse il messaggio è stato molto provocatorio? Allora cambio forma:

MENOMALE CHE FINI C’E’! DOMANDA: PER CASO LEI STAI CERCANDO ME? Lieto di collaborare con Lei,  per dare inizio alla Terza Repubblica.

Si richiede un civile riscontro.

                                                                                                                   Pietro Sabato

Roma, 18 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Gianfranco Fini, Presidente della Camera dei Deputati, Fondatore del Movimento Politico: Generazione Italia.

A : IN ASSOLUTA ESCLUSIVA PER IL QUOTIDIANO IL TEMPO.

 

OGGETTO: MENOMALE CHE FINI C’E’! DOMANDA: PER CASO STAI CERCANDO ME?  A DISPOSIZIONE!

                                                                                                                   Pietro Sabato

Voce Narrante

Sono ormai trascorsi cinque giorni dalla data del mio primo messaggio e con l’incontro conclusivo di Giovedì, 22 Aprile 2010, tra i due Leader del PDL, come al solito il mio Partito è stato spudoratamente ignorato, vedrete che in un prossimo futuro scopiazzeranno anche alcuni punti della mia proposta di legge:

“ LEGGE SABATO SALOMONICA  depositata in cassazione il 14 Gennaio 2009. In mancanza di Fabrizio Frizzi: carissimi lettori: SCOMMETTIAMO CHE MI FARANNO UN’ ALTRA SOLA?

Quindi si può dedurre che ho collezionato come al solito l’ennesimo due di picche, pertanto, non mi resta la via Legale per far valere i miei diritti d’Autore, visto come stanno i fatti, è palesemente chiaro che il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, si sia presa la rivincita sulla mia relazione di Novembre: A PROPOSITO DI STRONZI, inoltre ambisce a farmi le scarpe, appropriandosi della denominazione del mio Partito, non sapendo forse che il sottoscritto è figlio di calzolaio, quindi allergico alle SOLE.

 

Egregio On. Gianfranco Fini, faccio riferimento alla trasmissione dal titolo, Ultima Parola, andata in onda su RAI SAT, nel primo pomeriggio di Sabato, 17 Aprile 2010.

Si è Parlato della crisi che vige nel PDL, la possibile Sua scissione dal Partito, causa: per difendere i diritti degli extracomunitari. Favola da ben valutare politicamente, da un partito di destra, che in passato si è sempre dimostrato ostile a questi problemi.

Tema principale riferito ad un episodio del Novembre 2009, quando Lei On. Fini incontrò un gruppo di extracomunitari, (tutti bassi di statura) incitandoli a definire degli Stronzi, tutti coloro che li avrebbero discriminati, per le loro origini genetiche, per non dire razziali e dalle origini religiose. Questo Suo atteggiamento di paladino a spada tratta, in difesa dei più deboli, subito dopo si infrange in un comportamento prettamente razzista. Egregio Onorevole, se ascoltasse attentamente la registrazione di quel giorno di Novembre, che abbiamo riascoltato il 17 Aprile u.s. noterà che Suo malgrado, quel giorno parlando con gli extracomunitari, ha fatto del razzismo, guardandoli dall’alto in basso, ebbene, Lei ha esaltato la Sua altezza, esprimendosi così: “ Dall’alto della mia Altezza di un Metro e Ottantacinque etc. etc.”

Quindi a tale proposito vorrei anch’io ricordarLe un episodio razzista di nove anni fa, esattamente del 5 Novembre del 2001, peraltro disponibile nel mio sito Web nella data predetta, e raccolto nel mio libro sceneggiatura del Film : Maccarolo… Politico da Sempre… esattamente a pagina N. 15, che mi pregio di allegare:

 

 

Roma, 05 Novembre 2001                                                                         

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: ANSA

IL FICO

Oggetto: L’ antico proverbio “ Nella botte piccola c’è il vino buono” declassato da scienziati ricercatori.

 

Il 5 Novembre 2001 alle ore 11 circa, ascoltando una trasmissione radiofonica di alto gradimento, è emerso che alcuni scienziati ricercatori, esperti in farmacologia e statistiche, hanno asserito che il proverbio: “Nella botte piccola c’è il vino buono”, riferito alle persone di bassa statura, nati nel dopo guerra, non corrisponde più al vero, poiché quest’ ultimi, detti bassi, sono stati penalizzati dalla alimentazione di quei tempi, priva di proteine, causando tale breve altezza. Io sottoscritto, dal basso dei miei mt.1,66 di altezza, senza scarpe, quindi senza nulla rubare, ritengo questa diceria una vera e propria corbelleria, in quanto, mi risulta, che nel mio paese natale, Putignano, in provincia di Bari, sin dai tempi dei nonni,  illo tempora, tanto tempo fa, circolava un detto, che attualmente vige ancora, (forse dovuto dalla invidia dei bassi) facendo riferimento alle persone di alta statura, ripeto, venivano e lo sono tutt’ora denominati con l’appellativo: RUC, queste persone di alta statura, di solito venivano assoldati dai contadini esclusivamente nei periodi stagionali ricorrenti, alla raccolta dei fichi, in sostituzione di un utensile di lavoro, denominato in forma dialettale locale, appunto “ U RUC ”*, che data la originale caratteristica di un lungo stelo, serviva ad agganciare e curvare i rami più alti dell’albero del fico, utile, come sopra detto, per la raccolta dei maturi frutti fichi. Concludo quindi, in barba agli scienziati e senza recare offesa agli alti e bassi di statura, che quanto sopra detto in oggetto, non corrisponde a verità, in quanto, gli alti e bassi sono sempre esistiti, nelle proprie differenze genetiche. Quindi è opinione dello scrivente, che è sempre valido il detto, che nelle botti piccole, c’è sempre stato e ci sarà sempre del vino buono.

Con grande simpatia, saluto cordialmente gli Scienziati e gli amici lettori, il Piccolo Presidente.

                                                                                                                   Pietro Sabato

*“ U RUC” Forma dialettale Putignanese, riferito ad un arbusto naturale, ricavato da un ramo di lunghissimo stelo e con una propaggine finale a forma di numero 1, il cui puntale ben pronunciato e ricurvo, in assenza degli alti di statura, veniva usato ed è in uso tutt’oggi dai bassi, per agganciare e curvare i rami degli alberi del fico, per la raccolta dei maturi frutti fichi. (Licenza poetica abusiva, con piccole venature mollichesche.)

A: Dott. Mollica confidential: Presso RAI UNO, viale Mazzini, 14 Roma.

                                                                                                           Fine dell’episodio.

Quindi Egregio Onorevole, considerando che nella Sua Vita Lei di mestiere ha sempre fatto il Politico, e dovendo fra qualche anno cambiare la situazione politica nel Nostro Paese, dove si verificherà che tutti i Dinosauri Politici andranno tutti a casa, ringrazi madre natura per la sua statura, un domani Le potrebbe tornare utile, per sbarcare il lunario. 

Oggi scade l’ultimatum, seguito dalla citazione, in allegato.

Ormai sono avvezzo da dieci anni a non ricevere un solo riscontro dal mondo politico. Per cui, Le chiedo Egregio Onorevole Fini, almeno in questa occasione, La inviterei ad esprimersi, soprattutto per un senso civico di lealtà, nei miei confronti, poiché il sottoscritto è un Suo collega, sebbene non ancora un Onorevole, bensì è sempre un onorevole Presidente di Partito, sulla breccia da ben dieci anni, senza aver mai percepito un solo centesimo dallo Stato.

Trascorse 24 ore se non seguirà un Suo riscontro, riterrò la mia domanda esaudita negativamente, pertanto come era già preventivato invierò alla Corte Suprema di Strasbourg, la stessa Citazione attualmente dal 1 Aprile c.m. in esame presso la Procura della Repubblica Italiana in Roma, per appropriazione in debita della denominazione del movimento politico, da Lei costituito il 1 Aprile 2010, la cui legittima paternità è invece: del Partito Italiano Nuova Generazione, precedentemente Costituito, esattamente il 16 Giugno del 2000.

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

Voce Narrante  

Quindi visto che anche il Dott. George Becali dalla Romania non ha inviato alcun riscontro, alle mie svariate E mail, scaduti i termini, il sottoscritto pensa bene di denunciare alla Procura di Roma e alla Corte Suprema di Strasbourg, sia il Dott. George Becali che l’On. Gianfraco Fini, Con una denuncia cumulativa, oppure come dir si voglia collettiva, meglio ancora:  Con una Fava Due Piccioni.

 

Roma, 22 Aprile 2010

Da: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione, Sede Legale, Via Cropani, 49 – 00118 Morena Roma - Italia.

Sito Web: www.nuovagenerazioneroma.it E mail saturdaysrl@tiscali.it – Il Partito è stato Costituito a Roma il -16 Giugno del 2000 presso lo Studio Notarile Associato SBARDELLA – DE ANGELIS, in Roma, Via Appia Nuova. 96. Tel 00397009331 Fax 00397009971 - Repertorio N. 5544. Raccolta N. 1655.

Notaio Dr. Mario De Angelis. Il cui Statuto è disponibile nel sito Web del Partito.

 

A: Gianfranco Fini, Presidente della Camera dei Deputati, Palazzo Montecitorio, 00186 Roma. R.R. N. 13952948831-9 del 22 Aprile 2010

 

A: George Becali, Presidente del PARTIDUL NOUA GENERATIE CRESTIN DEMOCRAT, Str. BLANARI, nr.23, Sector 3, BUCARESTI – ROMANIA R.R.

N 229158703 – del 22 Aprile 2010

 

A: Procura della Repubblica Italiana, Piazzale Clodio, 12, 00195 Roma R.R. N. 13952948829-6 del 22/4/ 2010.

 

A: Cancelliere della Cour Europèenne des Droits de l’Homme, Conseil de L’Europe – France – 67075 Strasbourg – Cedex – France. R.R. N.22915869-4 del 22/4/ 2010

ANSA E mail

 

 

 

 

Con una Fava due Piccioni, e che Piccioni !!!

 

Oggetto: Citazione Cumulativa & Collettiva: Plagio relativo al Copyrait, Parte Lesa:

La denominazione del Partito Italiano Nuova Generazione, nella Persona del Presidente Sottoscritto, Pietro Sabato.

Contro: L’ On. Gianfranco Fini, che il 1 Aprile 2010 ha  fondato l’ Associazione Politica denominandola: Generazione Italia,  appunto con l’unico Sostantivo del Partito Italiano Nuova Generazione.

Contro l’ imprenditore Rumeno: George Becali che addirittura nel 2004 ha fondato un Partito politico con la stessa denominazione del Partito Italiano Nuova Generazione, denominato appunto: Partito Nuova Generazione Cristiano Democratico.  

 

 LA VIA CRUCIS E’ IN ATTO! VITTIMA Il PARTITO ITALIANO NUOVA GENERAZIONE, NELLA PERSONA DEL SOTTOSCRITTO PRESIDENTE, PIETRO SABATO.

La persecuzione Continua, Il Partito Italiano Nuova Generazione, viene scopiazzato anche dall’On. Gianfranco Fini, avendo Egli Costituito il movimento politico denominato appunto: “Generazione Italia”.

Recentemente questa notizia è stata ufficialmente diramata dal TG Uno, e per sincerarmi ho subito consultato il motore di ricerca Google, che mi ha dato la conferma, e leggendo di seguito, ho scoperto che anche in Romania il  Dott. GEORGE BECALI, noto Imprenditore, addirittura dal 2004 si è impossessato della intera denominazione del Partito Italiano Nuova Generazione, cioè: Partito Nuova Generazione Cristiano Democratico. Siamo proprio alla frutta!

Cosa dire altro, nel caso la Procura di Roma dovesse come al solito non notare nulla di strano, e come al solito dovesse archiviare la Pratica, mi rivolgo alla Corte Suprema di Strasbourg per risolvere questi altri due Casi di Plagio di COPYRAIT, perpetrati a danno della sacrosanta denominazione ORIGINALE, del Mio Partito.

Concludo, invitando il Procuratore di Roma, di avvisarmi in caso di Archiviazione, e darmi conferma se può intervenire anche in Romania, medesima domanda la faccio Alla Corte Suprema di Strasbourg. 

Ovviamente chiedo un risarcimento danni, secondo la valutazione delle Istituzioni in Indirizzo.

Attenzione! Per i Signori destinatari di questa e mail, inviata come sempre ai maggiori quotidiani nazionali europei ed internazionali, per evitare intasamenti nei Vostri server, gli allegati attinenti al Calvario subito dal Partito Italiano Nuova Generazione, nella Persona di Pietro Sabato, sono disponibili nel Sito Web del Partito:  www.nuovagenerazioneroma.it Invece per i lettori di questo Supplemento è completo di tutti gli allegati, sopra descritti.

                                                                                                  Pietro Sabato

 

Voce Narrante

Intanto altre scopiazzature continuano ad emergere copiose come fiocchi di neve.

Ascoltate questa altra Storia…

 

Roma, 27 Aprile 2010

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Ministro Brunetta

C.C. : Bruno Vespa Trasmissione Vespa A Vespa Via E mail Minzolini.

 

Oggetto: Indovina indovinella chi è stato il vero inventore della PEC

 

Ennesima Faccia di Bronzo!

 CHI E’ STATO IL VERO IDEATORE DELLA PEC? Il Ministro BRUNETTA Oppure il Cittadino Pietro Sabato? A Voi amici lettori giudicare ed ai Posteri l’ardua Sentenza!

 

Egregio Signor Ministro, ieri sera in tardissima serata durante la trasmissione Porta a Porta condotta dal Dott. Bruno Vespa, ho scoperto un altro altarino di scopiazzatura, quella della invenzione della PEC, Pietro E Company, giusta deduzione di questa sigla.

Il tutto risale al 14 Gennaio 2009 quando il sottoscritto insieme ad altri dieci cittadini presentò in cassazione la Proposta di Legge di Iniziativa Popolare : Legge Sabato Salomonica, e la Sua PEC è ben descritta nei punti: 1, 2, 3, 4, 5, 6, che di seguito mi pregio di allegare.

1)     Tutti i consiglieri comunali, dopo un incarico Amministrativo, tutti a casa e tornare al lavoro di prima ed attendere l’età pensionabile, come tutti gli italiani. Successivamente all’incarico scaduto, se eletto Sindaco potrà restare in carica per altre due Amministrazioni, ovviamente se rieletto. Se invece successivamente, eletto Parlamentare, sia al Governo che all’Opposizione, potrà restare in carica per due legislature, sempre che nella seconda legislatura venga rieletto, infine se eletto Presidente della Repubblica, potrà restare in carica per un altro settennato, come previsto dalla Costituzione.

2)     Sarà ovvia la riduzione dei Parlamentari del 50%, così come tante volte proposta da qualche Parlamentare, ma successivamente mai approvata.

3)     Tutti i Consiglieri Comunali ed Assessori, con la supervisione dei Sindaci, tutti con incarico di Giudici, pur non avendo conseguito tali studi, sarà sufficientemente tollerata la quinta elementare.

4)     Riflessione, Il Re Salomone non era laureato. Ebbene, durante il loro mandato, dovranno dedicare tre giorni a settimana al servizio delle Preture territoriali, dove da decenni sono in corso cause civili pendenti. Invece il Pubblico Ministero, dovrà essere necessariamente Avvocato, Notaio, oppure novello o anziano Procuratore, tutti possibilmente residenti. Quanta benzina risparmiata! Aggiungerei, quanto c – o due in meno immesso nell’aria!

5)     Ogni Causa Civile sarà conclusa in una unica udienza, in casi eccezionali due, a distanza di soli quindici giorni. Una volta letti gli atti, con imparzialità, sarà facile intuire il colpevole. Esempio, se un individuo ruba una mela per sfamarsi, provvedere al Suo sostentamento. Invece chi ruba per arricchirsi, 20 anni di carcere. Sebbene questo esempio riguardi il penale.

6)    Conclusa l’udienza, il cartaceo verrà cestinato. Per sommi capi gli atti di imputazione verranno computerizzati ed archiviati per tre anni. Tutto ciò comporterebbe una innovazione di tutte le Procure d’Italia. Sebbene la attuale tecnologia, da qualche decennio ci permetterebbe di vedere i nostri Giudici entrare in aula con il Computer portatile, invece di vederlo attualmente con il faldone sottobraccio, poco igienico, stracolmo di scartoffie, maculate da milioni di acari. Inoltre questa innovazione tecnologica creerebbe nuovi posti di lavoro, questa volta evitando il precariato.

 

Egregio Signor Ministro, questa non è la Sua PEC? ORA LE RITORNA IN MENTE! Oppure desidera che Le canti interamente la canzone.

Si ricordi Signor Ministro che le Bugie hanno le Gambe Corte e Lei ne sa Qualcosa.

In ogni caso è cosa buona quello che sta facendo, Complimenti e buon proseguimento. Le mie contestazioni non hanno scopo di lucro, lo faccio solo per la storia, non si tramandano bugie alla future Generazioni! E’ stato solo un chiarimento!

Distinti Saluti

                                                                                                                    Pietro Sabato