Roma, 17 Luglio 2013

 

DA: Pietro Sabato. Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali Europei ed Internazionali.

 

C.P.C.: Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, a mezzo ANSA

 

Oggetto. Il Senatore Roberto Calderoli è razzista quanto basta, per essere espulso dalle nostre Istituzioni.

 

Il Senatore Calderoli sarà espulso dal Parlamento?

 

In seguito alla vicenda degenerativa, prettamente razzista dell’ On. Roberto Calderoli, nei confronti del Ministro dell’ Integrazione Italiano, On. Cècile Kyenge  Kashetu, quasi tutti i partiti si sono schierati a favore per le dimissioni del Vice Presidente del Senato, in quanto costituzionalmente inconcepibile avere nelle file delle Istituzioni un Senatore prettamente razzista, per giunta con tale prestigiosa carica Istituzionale.

Riflessione: se oggi dovessimo tollerare tale infamia, un domani probabilmente ci potrebbe capitare un Presidente della Repubblica razzista, sarebbe una mena vergogna per il nostro Paese.

Ma, debbo aggiungere un’altra dubbiosa riflessione, formulata da alcune domande spontanee: quindi, se quasi tutti i partiti politici Italiani si sono espressi contro questo plateale razzismo, perché il mio Partito, costituito il 16 Giugno del 2000, non decolla in Italia, sebbene è prettamente specializzato contro questi conclamati razzisti, peraltro è fortemente raffigurato dalla originale immagine grafica della sua icona, composta da un orso Grisly Canadese Americano, in atteggiamento protettivo nei confronti di quattro bambini di diversa etnia e quindi dai contenuti antisemiti, e quindi contro chi è razzista?

Altra domanda incalza: perché nessun partito affermato sin d’ora non si è fatto avanti per condividere le molteplici riforme promulgate dal mio Partito? Non vorrei pensare male, affermando che tutti quanti i Partiti Italiani, come si suol dire: lanciano la pietra e poi nascondono la mano? Meglio dire: parlano bene e poi, razzolano male?

Concluderei con un detto latino maccheronico: Chi Capia! Capia! E chi non Capia! Fa fibbia!

Cordiali Saluti

                                                                                          Lo Sputtanetor Pietro Sabato