Roma, 3 Marzo 2009

 

Da: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Roberto Benigni

C.C. : ANSA – per tutti gli ammanicati d’Italia…

 

Roberto Benigni, come il Papa, rinvia al mittente la primordiale sceneggiatura e la Prefazione del Film: “ Maccarolo… Politico da Sempre…”

Questo matrimonio non sa da Fare!

 

Voce Narrante

Dopo aver pubblicata la precedente relazione nella prefazione e nel mio sito web, relativa al nucleare, contrassegnata come sempre da un silenzio assoluto dalla controparte, ebbene, per sollevare il mio spirito da tutte queste delusioni, riferite alla possibilità di ricevere un solo riscontro alle mie innumerevoli relazioni da parte di un solo tra i tremila interlocutori politici e non; interpellati in dieci anni di attività politica, quindi, ho pensato nel mio immaginario alla favola: ”Pierino ed il Lupo” interpretata da Roberto Benigni, andata in onda a Natale Scorso Su Rai Uno, illudendomi fosse stata ispirata dall’Attore al mio caso di politico bistrattato, inoltre, visto e considerato che in famiglia mi chiamano tutti Pierino, pertanto ho pensato sicuramente ad un avvicinamento dell’Attore alla mia Storia, altre volte dal sottoscritto sollecitato invano per realizzare in pellicola il mio film, quindi il sillogismo filerebbe alla perfezione: Il gatto è nero, il prete è nero, il prete è un gatto. Per cui ho fatto il terzo tentativo di allunaggio e  dichiaro che sarà l’ultimo.

Infatti decido di scrivere a Benigni inviando per raccomandata un chilo e nove grammi di carta stampata, contenente la sceneggiatura aggiornata del Maccarolo… Politico da Sempre… di 180 pagine, più la Prefazione Propedeutica raccolta in altre 147 pagine, affinché la mia storia fosse letta e ripresa in considerazione dall’Attore, ma di seguito il risultato....

 

Oggetto: Roberto Benigni, come il Papa, rifiuta, rinviando al mittente la Primordiale Sceneggiatura: “Maccarolo.. Politico da Sempre…” L’Attore non si distrae da altre tentazioni, preferendo restare attaccato alla gonnella del PD, sebbene il Suo idolo sia Caduto dalla Poltrona di leader.

In allegato la lettera del sottoscritto del 23 Febbraio scorso, contrassegnata dal consueto due di picche dell’Attore. In ogni caso merita la lettera maiuscola di Attore, sebbene risulti ahimè un ammanicato. Non si raccolga foglia se il pd non Voglia

 

Esimio Roberto, oggi 23 Febbraio 2009 in tarda mattinata, umilmente da vecchio fattorino del passato, mi sono recato personalmente all’ indirizzo della Tua Società  Melampo S.R.L., dove tre anni fa consegnai personalmente alla tua segretaria il libro aggiornato: Maccarolo… Politico da Sempre…, purtroppo suonando al citofono, nessuno mi ha risposto, ma sono stato illuminato da un faro, che suppongo sia stato munito ti telecamera, pertanto dopo aver sorriso alla telecamera, ho chiesto ad un passante se questa era sempre la sede della Melampo. Questo signore gentilmente mi ha riferito che la società si era trasferita altrove, ma non conosceva il nuovo indirizzo, puntualizzando che ora, l’indirizzo di via Icilio è solo la residenza dell’Attore. Pertanto, non potendo inserire nella Tua buca delle lettere, il mio copioso plico contenente il libro Maccarolo e il Supplemento, (peso complessivo gr. 1009), poiché già colma di corrispondenza, suppongo da tempo non ritirata, ho pensato quindi di inviare il plico al Tuo indirizzo, a mezzo R.R.

Dopo questa umile cronistoria, passiamo ai veri contenuti.

Il tempo stringe, non ho altro tempo per aspettare la manna dal celo, per cui ti informo che con molta probabilità fra pochi giorni firmerò con una società di produzione cinematografica il contratto per la realizzazione del film Maccarolo… Politico da Sempre… Pertanto ti invito a leggere il supplemento, i cui contenuti si possono sceneggiare e se realizzati, calzerebbero alla perfezione alla tua personalità di uomo e di Attore. Inoltre ti informo che se entro 15 giorni da questa data, non riceverò tue notizie, questo messaggio sarà pubblicato nel mio Sito Web e comunicato all’ANSA, per discolparmi al cospetto delle future generazioni, per non averti privato di questa occasione. Questo è il tuo film.

Cerca di accantonare i pregiudizi politici, gli uomini cadono, come si è visto ultimamente la caduta del vero Maccarolo… Politico da Sempre…, alias, Primo Moschettiere di Roma, Walter Veltroni, quindi questi uomini da teatrino, aggiungendo Maurizio Costanzo, detto Biberon, non possono considerarsi così importanti da vietare una realizzazione cinematografica primordiale come questa.

Con questo film, sputtanando, cambieremo il mondo!

Per leggere il Supplemento occorrono sei ore, incluse le pause caffè e il Pranzo, sperando che tu abbia già letto la Sceneggiatura: Maccarolo… politico da Sempre…, che ti ho inviato circa tre anni fa, dove occorrerebbero altre quattro ore.

Concludo, attendendo con ansia la tua telefonata di collaborazione, non ti aspettare alcun sollecito da parte mia, non sono abituato a pregare. Questa è l’ultima volta che il sottoscritto disturberà la tua quiete.

                                                                                                                  Pietro Sabato

Il Pifferaio

P.S.: In data 3 Marzo 2009, come in oggetto descritto, la Società dell’Attore Roberto Benigni, Melampo S.R.L. ha comunicato di non accettare sceneggiature da altre società. Come previsto, la strada è sempre più in salita e alla fine anche sbarrata. Vincerà questo catenaccio? Ai Posteri l’ardua Sentenza!

Riflessione sentenziale: fin quando il PD non cambierà denominazione sociale e Leaders solisti come, Veltroni, Franceschini e sostenitori politici come Benigni, che pur valorizzando e soprattutto recitando la Divina Commedia, condividendone i valori morali, invece nella vita, condizionato dalla politica, si comporta come un egoista pifferaio solista, rifiutando a priori nella Sua professione di cineasta, la collaborazione di altri autori minori, ma con maggiori idee e talento.

Ah Roberto! Quando scrivo, la mia penna pungente supera anche Sgarbi quando parla. (Durante la trasmissione Domenica In, condotta da Giletti, andata in onda 15 giorni fa, l’Onorevole ha pronunciato 15 volte: Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Pagato! Si era lamentato, che con questi chiari di Luna* la Rai ti ha pagato 350.000,00 Euro per 20 minuti di spettacolo. 17.500,00 euro al minuto!)

La buonanima si esprimeva così: dopo questa breve parente, continuiamo il discorso: Questo è il segno tangibile dell’insuccesso delle sinistre, che invece di solisti, dovrebbero cercare un vero direttore d’orchestra che unisca in un solo suono una armonia di tanti strumenti. (Aoh! Credo che sto paragone calza meglio di quello di Veltroni: tutti insieme a camminare a piedi nudi in una valle verde, all’insaputa del rinomato calzolaio, che da quel tempo per scaramanzia ha sospeso la pubblicità delle sue scarpe). Riprendiamo il serioso discorso: anche il sottoscritto è un solista, che invece da dieci anni è alla vana ricerca di una orchestra, che con un corale assieme di accordi, desse adito ad un vigoroso concerto, ma purtroppo, tutto ciò non si è verificato, perchè durante questi lunghi anni di attività politica, come documentato dagli innumerevoli scritti, si può intuire che il sottoscritto è stato bistrattato da tutti i partiti, poiché ritenuto pericoloso per le sue idee rivoluzionarie, prettamente democratiche, che avrebbero sconfitto il clientelismo abbinato alla corruzione, cambiando radicalmente tante leggi che avrebbero facilitato la conduzione democratica del Paese. (Consultare la Legge Sabato Salomonica, nel Sito Web del Partito Feb. 2009 et a pag. N.121 del supplemento di Febbraio 2009) Come? Sintetizzando, facendo rinnovare ogni due legislature i Parlamentari alla conduzione del Paese, sia al Governo che all’Opposizione, il tutto, per evitare le dinastie politiche, che hanno portato in sessant’anni di partitocrazia, il nostro Paese ad acquisire il famigerato titolo di uno dei primi Stati nel mondo, dove la corruzione è più praticata, proprio al pari di una religione. Quindi non c’è via di scampo. Non caverete un solo ragno dal buco, se non rinuncerete alle vostre poltrone!

Il vostro Partito resterà all’opposizione a vita natural durante, forever.

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

* Chiari di Luna = Modo di dire, per esprimere: tempi duri, volendo esagerare: tempi di carestia