Roma, 27 Luglio 2014

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

 

A: ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali ed Internazionali.

 

OGGETTO: Nessuna notizia circa il sostegno Istituzionale per la denuncia di minaccia di Morte ricevuta dallo scrivente, Pietro Sabato, denuncia risalente all’undici Luglio 2014, in primis depositata presso la Tenenza dei Carabinieri di Ciampino in Roma e successivamente, dopo tre giorni, esattamente il 14 luglio depositata anche in Procura, registrata con il n. di Prot. 065742.

 

Aver Fede è una Virtù…

 

Vorrei portare a conoscenza, ripeto, che l’ undici luglio, u.s. depositai la denuncia in oggetto, presso la Tenenza dei Carabinieri di Ciampino, successivamente, dopo tre giorni, esattamente il 14 luglio, per evitare lungaggini burocratiche, la stessa la presentai in Procura. Dopo pochi giorni, il 18 luglio, sono accaduti altri fatti, sempre depositati direttamente in Procura, riferiti alla denuncia Madre dell’ undici luglio, ed infine, la denuncia più raccapricciante sempre riferita alla seconda ed alla prima, è stata  depositata in Procura il 24 luglio u.s.

Il Fatto: ebbene il giorno successivo, cioè il 25 Luglio, l’unico sostegno che ho ricevuto, è stato costituito da una citofonata di una gentile signora, una rappresentante di impianti di allarme: Verisure di altissima sicurezza, che mi avvisava di essere a mia disposizione in caso di necessità, di seguito riferendomi, che avrebbe lasciato nella cassetta della posta un volantino esplicativo dell’eventuale impianto d’allarme da installare. Successivamente leggendo il volantino pubblicitario, il cui costo dell’impianto, si aggirerebbe sui 700,00 Euro.

Concludo, non ho altro da dire, tranne una considerazione, presumo che anche il Maresciallo dei Carabinieri più sprovveduto dell’Arma, Cecchini, della fiction Don Matteo, ovviamente elogiando in questo caso il grande Nino Frassica, di cui è interprete, capirebbe che lo Stato come di solito, lavandosi le mani, come Ponzio Pilato, abbia già risposto a queste mie denunce, inviandomi un messaggio subliminale che si potrebbe interpretare: egregio signor Pietro Sabato, si arrangi, quindi a provvedere personalmente, per le sue beghe.

Ebbene queste stesse parole dopo una settima sono state pronunciate da Papa Francesco durante l’Omelia domenicale del 3 Agosto 2014, ovviamente, girando la frittata, cioè riferendosi ai poveri diseredati senza tetto, proferendo appunto di non pronunciare il verbo arrangiatevi, cioè, che non bisogna girare le spalle di fronte a queste evidenze di povertà, ed io aggiungerei con grande azzardo:

il bue dice cornuto all’asino.

In ogni caso nella vita bisogna sempre sperare in un eventuale miracolo. Aver fede è una Virtù, ma per la maggiore accade il peggio…

Cordiali Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato