Roma, 31 Luglio 2009

 

Da: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A : ANSA

Escusatio non petita, accusatio manifesta!

 

Oggetto: Escusatio non petita, accusatio manifesta! Le nostre Istituzioni sono gravemente compromesse, necessitano di una repentina innovazione.

 

La conclusione della precedente relazione del 23 Luglio scorso, si sintetizza con il vecchio detto latino “ Escusatio non petita, accusatio manifesta!

Quindi, detto fatto, a proposito di questo antico detto latino, ieri Giovedì 30 Luglio 2009, nella mia regione natale, la Puglia, precisamente la città di Bari, è stata oggetto di un altro clamoroso scandalo di corruzione ed altro, che ha coinvolto personaggi politici del Partito Democratico e del Centro Sinistra, collusi in affari loschi con la Mafia locale.

Facendo riferimento all’oggetto, bisogna rendersi conto che questo andazzo non deve andare più oltre. Ormai questi episodi sono all’ordine del giorno, evidentemente nella nostra democrazia c’è qualcosa che non funziona.

Il Nostro Apparato Statale è composto da due maggiori componenti Istituzionali indipendenti fra loro che dovrebbero agire parallelamente, ma attualmente la prima, La Magistratura invece dipende dalle labbra della politica che a sua volta può emanare leggi che possano influire negativamente sulla conclusione delle pene, convertite in assoluzioni per insufficienza di prove, con degli escamotage di carattere scarica barile. Inoltre i Signori Parlamentari possono autonomamente persino aumentarsi gli stipendi, ed il Presidente della Repubblica attualmente non ha poteri tali da imporsi su una qualsivoglia tematica specifica sia essa di corruzione e non, dove sovente viene coinvolto il Politico di turno, che a sua volta ripeto, riesce sempre ad uscire indenne da ogni accusa e a farla franca, e per giunta a continuare ad occupare la poltrona di Senatore oppure di Parlamentare. Questa è una vera vergognosa Cuccagna.

A questo punto, secondo il sottoscritto mancherebbe l’anello principale per uno Stato Funzionale, cioè una Istituzione al di sopra della politica che regolarizzi con pieni poteri le leggi emanate dal Parlamento, cioè la Monarchia Costituzionale, che attualmente in ogni paese dove è in vigore, stranamente la corruzione non esiste. Se invece non si vuole tornare indietro, allora creare una vera Democrazia con un Presidente della Repubblica eletto direttamente dal Popolo, e che quindi essendo portavoce del popolo possa esercitare il Suo potere Salomonico sulla politica, che invece quest’ultima, attualmente è incapace di evitare reati gravissimi di corruzione, che sono all’ordine del giorno, ad esempio, strutture sanitarie gigantesche costate allo Stato Migliaia  di Miliardi, costruite con della sabbia invece del cemento, e quindi da abbattere e ricostruire, appalti iniziati e mai completati, casi di corruzione e concussione, ottomilioni di cause fra civili e penali da decenni negli scaffali inevase, preda degli acari, tutto questo marasma se non si cambia binario ci porterà al collasso finanziario, dove già siamo abbastanza impelagati, e che invece si dice che ne stiamo uscendo, secondo il mio punto di vista è solo demagogia politica. A questo punto tutti vi starete chiedendo: La domanda sorge spontanea: dove vuole andare a parare il sottoscritto?

Essendo ormai da dieci anni un libro aperto di seguito elenco le mie relazioni di qualche giorno fa, che purtroppo come al solito sono rimaste inascoltate dai destinatari e senza alcun riscontro.

 

Roma, 26 Luglio 2009

 

Da Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione, alias Editore  e Socio Unico della Società di Produzione Cinematografica Saturday S.R.L. ed Autore della Sceneggiatura del Film: Maccarolo… Politico da Sempre… e relativo Supplemento Propedeutico alla sceneggiatura stessa, di pagine 194 di solo testo f.to A/4.

Residente a Roma in Via Cropani, 49 - cap. 00118. Tel e Fax N. 067231027 E mail – saturdaysrl@tiscali.it or litsabato@interfree.it

Sito Web : www.nuovagenerazioneroma.it

 

A : Dott. Emanuele Filiberto di Savoia.

 

Oggetto: Proposta di nomina alla Segreteria Generale del Partito Italiano Nuova Generazione, il Principe Emanuele Filiberto.

 

Egregio Principe, visto che ultimamente si è cimentato in politica senza risultati, mi sono permesso di scrivere questa lettera per farLe notare, che solo il mio Partito potrà far realizzare il Suo disegno Politico di Vero Principe dei Poveri.

Pertanto vorrei innanzi tutto che Lei leggesse attentamente gli allegati contenuti in questa mia lettera, e di dare anche una occhiatina alle miriadi di relazioni disponibili nel mio Sito Web, e dopo se sarà interessato a collaborare come Segretario Generale, sarò lieto di dare a Lei questa nomina, e visto che la Sua Consorte è nell’ambiente cinematografico si potrebbe imbastire una collaborazione per realizzare insieme il Film: “Maccarolo… Politico Da Sempre…” che dati i contenuti originali e sputtananti è stato stimato da esperti del settore cinematografico un film di sicuro successo. Sono stati stimati in Italia e all’estero incassi miliardari, non si tratta di un film di Natale, alla De Sica & DE Laurentis, garantisco.

Se valuterà la mia offerta mi contatti pure ai numeri sopra elencati.

In caso desiderasse delle referenze, posso dire di essere amico del Principe Vittorio Aliata, a cui ho dato in omaggio il mio Libro Sceneggiatura:  Maccarolo… Politico da Sempre…“ Purtroppo non ho il suo indirizzo, è risaputo che risiede negli Stati Uniti, la seconda residenza è a Roma , Zona Appia Antica – Tor Carbone.

Concludo, restando in attesa di un Suo sollecito riscontro, approfitto per porgere cordiali saluti  a Lei e alla Sua Famiglia.

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

Continua, altra relazione inviata il giorno successivo…

 

Roma, 27 Luglio 2009

 

Da: Pietro Sabato

A: Principe Emanuele Filiberto di Savoia

A : Tutti i Nobili di Casa Savoia

 

In Riferimento alla mia relazione del 26 Luglio, sopra descritta, vorrei replicare informando che sarei disposto a cedere totalmente la Presidenza del mio Partito, da dieci anni attivo come un vulcano in piena attività eruttiva, unitamente al relativo programma. Il mio scopo primario è quello di realizzare il mio film: Maccarolo… Politico da Sempre…, con il cui ricavato fare della beneficenza a tutti i diseredati della Terra.

La politica non fa per me, governando sarei sottoposto in un modo o nell’altro a compromessi, che il mio spirito libero non me lo consentirebbe.

Quindi la mia proposta è aperta a tutti i Nobili di casa Savoia, per cui se il Principe Emanuele Filiberto avesse già preso altri impegni Politici, il Casato potrebbe delegare ad altri Nobili la Presidenza del Partito Italiano Nuova Generazione.

Concludo restando in attesa di un Vostro sollecito riscontro.

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

P.S.: Egregio Principe, ho preferito inviare nuovamente questa e Mail alla segreteria di Casa Savoia, nel caso Lei già fosse in vacanza lontano da ogni impegno, inoltre ho dimenticato di chiederLe se gradirebbe leggere la mia Opera Prima:” Maccarolo… Politico da Sempre…” di Pag. 180 e relativo Supplemento Propedeutico alla sceneggiatura, di pagine 194, che evito di inviare on line, onde intasare il suo server, invece sarebbe buona educazione ricevere prima il suo consenso e relativo indirizzo dove inviare il plico, in forma cartacea. Sono due libri dal peso complessivo di Kg. 1,30 e molto divertenti, indicati per la lettura durante le vacanze.

Rinnovo cordiali Saluti all’intera Casa Reale Savoia.

Di seguito gli allegati storici di fresca fattura, e non si scandalizzi se il mio linguaggio a volte è troppo spinto, le garantisco che è tutto nella norma, finora non ho ricevuto alcuna querela.

                                                                                                                   Pietro Sabato 

                                                                                                                                             

Roma, 25 Luglio 2009 ore 11,20

 

Da: Pietro Sabato

A: ANSA

A: On. Francesco Rutelli, E mail

 

Oggetto: Tempo Scaduto! L’Onorevole Francesco Rutelli non Risponde.

Di seguito i contenuti in allegato.

 

Fallito lo svezzamento politico

 

Roma, 18 Luglio 2009

 

Da: Pietro Sabato

A: ON. Francesco Rutelli E Mail

 

Oggetto: Seconda replica di collaborazione

 

Egregio Onorevole non collega, La inviterei a rispondere alla mia del 16 Luglio u.s. in allegato entro il 25 Luglio c. m., dopo questa data riterrò la Sua risposta un ennesimo diniego. Siamo in Democrazia, cercherò altre strade, oppure sarò costretto mio malgrado a scendere personalmente in campo, ed essendo il mio Partito un libro sempre aperto, pubblicherò l’evento on line, come è di mia consuetudine.

Tranquilli, non adotterò la politica del Nicola Di Rienzo, e spero, di non fare la Sua stessa fine, appeso dal popolo a testa in giù, come un agnello al mercato, così come in questi ultimi giorni in TV si è vociferata la storia del secolare defunto statista romano, suppongo, volendo inviare al sottoscritto tale macabro messaggio subliminale, alludendo alla mia medesima politica di togliere ai ricchi e dare ai poveri. Non ho velleità di potere, visto che da molto tempo cerco di declinare ad altri il mio Partito, la mia vocazione primaria è quella cinematografica, caso contrario, se dovrò interessarmi direttamente anche di politica, Vi assicuro che non sarà tagliata alcuna testa, e in caso di vittoria, non vivrò nella lussuria e nello sfarzo, come il defunto Cola, ma cercherò di instaurare una vera Democrazia nel nostro bel Paese, da esempio per tutte le false e corrotte Democrazie come la Nostra, sparse in tutto il mondo.

E’ tempo di cambiamenti! Siamo ormai nel XXI Secolo!

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato

 

 

Roma, 16 Luglio 2009

 

Da: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: PD, Partito Democratico, alla cortese attenzione del Leader Dott. Franceschini, Dell’ On. Bersani, dell’On. conterraneo Dalema, dell’On Rutelli, dell’On Fassino e tutti gli altri componenti del vostro Partito, escluso l’on Veltroni, che ritengo dal mio punto di vista, una persona vissuta sin dalla tenera età nella bambagia, capriccioso e arrogante, data la disgrazia di non aver avuto l’educazione di un Padre, che con qualche ceffone di tanto in tanto avrebbe plasmato in meglio il suo carattere, affievolendo così i suoi attuali atteggiamenti  di Supermen da quattro soldi.

Infatti i ceffoni li ha ricevuti da grande dai suoi stessi compagni di coalizione.

Quindi meno uno.

 

Oggetto: Proporre il Simbolo e il Programma del Partito Italiano Nuova Generazione al Partito Democratico.

 

Egregi Onorevoli, non vorrei dilungarmi più di tanto sull’oggetto, conoscete già tutto del mio Partito, quindi la mia proposta è sincera e ritengo sia la strada giusta da percorrere evitando quella degli impostori ( Il Giullare Beppe Grillo & C. ) che ultimamente stanno insidiando il Vostro Partito. Sicuramente il mio programma è drasticamente rivoluzionario, che comporterebbe l’allontanamento definitivo dalla politica della stragrande maggioranza degli Onorevoli con più di due legislature svolte, ma ritengo sia necessario sgravare lo Stato da tutte queste agevolazioni che invece in forma minore andrebbero a carico dei singoli Partiti, valutando caso per caso la necessità di ciascun Onorevole mandato a casa, in attesa dell’età pensionabile, affinché non finisca sotto i ponti.

Concludo, in sintesi il sottoscritto non chiede la conduzione come Leader del Nuovo Partito Italiano Nuova Generazione, perché non ritengo di esserne all’altezza, poiché alla prima intervista giornalistica a braccio lapiderei l’unica mia proprietà, cioè l’appartamento in cui vivo ed appena finito di pagare il mutuo, direi delle cose molto compromettenti da accumulare querele a non finire, mentre quando scrivo riesco ad esprimere con ponderatezza gli stessi concetti, ma evitando querele, ribadendo di saper inchiodare l’avvocato più bravo del mondo. Quindi leggendo i miei scritti, ripeto ad oggi non ho ricevuto alcuna querela e neppure un solo riscontro alle mie circa duemila variegate relazioni sputtanatrici, inviate ai maggiori esponenti della politica italiana, poiché tutte inchiodanti. Nessuno è riuscito a replicare.

Pertanto la mia vocazione primaria è quella cinematografica, quella di dare un lieto fine al mio Film e poterlo realizzare con la Vostra Collaborazione, che porterebbe nelle casse del nuovo Vostro Partito una congrua fetta di guadagno.

Resto in attesa di un Vostro sollecito riscontro.

Distinti Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato