Roma, 22 Febbraio 2015

DA: Pietro Sabato, Curriculum Vitae: Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione, alias, il FACTOTUM dell’ITALIA, cioè: che si sappiano d’ora innanzi le credenziali dello scrivente:  elencherò le maggiori, cioè: Il vero Promotore della liberazione della Signora Alma Shalabayeva e della Sua figlioletta dagli arresti domiciliari in Kazakistan, e di averLe riportate nel nostro Paese, senza colpo ferire, il tutto è riscontrabile nel mio sito web con prove incontrovertibili e tanto altro che non posso rivelare, perché molto compromettenti per la mia incolumità fisica. Trattasi di soluzioni valide dettate dal sottoscritto, attualmente al vaglio delle Istituzioni.

Ed alcune recentemente già approvate e messe in atto, tra cui:

è ormai notizia ufficiale, grazie alla relazione dello scrivente di 39 pagine del 19 settembre scorso, divulgata ai quattro venti, inviata all’ANSA, al Presidente della Repubblica Italiana, Prof. On. Sergio Mattarella, ed al Presidente del Consiglio Dott. Matteo Renzi, gli stipendi degli 8.677 Magistrati coadiuvati da ben 4999 giudici di Pace, in decorrenza dal mese di novembre 2014 sono stati decurtati del 20% . Inoltre le ferie da 45 giorni, sono state decurtate a 30 giorni, come previsto per tutti i dipendenti Statali. Si deduce che le casse dello stato ogni mese risparmieranno ben 20.000.000,00 milioni di euro. Vale a dire che, ogni anno incluse le tredicesime decurtate del 20%, le casse dello Stato risparmieranno ben 260.000.000,00 milioni di euro. Ed aggiungo che tanto altro materiale ancora bolle in pentola.

 

A: Spett.le CSM alla cortese attenzione del Presidente del CSM e della Repubblica Italiana, Prof. Sergio Mattarella - Piazza dell’Indipendenza, 6 - 00185 ROMA - E - mail e Fax

 

C.P.C: Presidente del Consiglio Dott. Matteo Renzi -  E - mail

 

C.P.C.: ANSA ed ai maggiori quotidiani Nazionali ed Internazionali.

 

Oggetto: come passa il tempo!

 

Egregio Signor Presidente, il mio curriculum Vitae sopra espresso ormai è ripetitivo, cioè è menzionato in ogni mia relazione, in rivalsa al settore giornalistico nazionale ed Istituzionale che da sedici anni ignorano le mie gesta di politico. Quindi è mio dovere informare Lei come neo Eletto Presidente del CSM e della Repubblica Italiana, del mio presente e passato storico. Per il presente è stato reso noto più di una volta ultimamente, ma per quanto concerne il mio passato remoto, Egregio Signor Presidente vorrei allegare una relazione del lontano 16 Giugno del 2012, nel dodicesimo anniversario Costitutivo del Partito Italiano Nuova Generazione, appunto Costituito il lontano 16 Giugno del 2000. Tale relazione in allegato, leggendo giustifica dopo circa tre anni la decurtazione del 20% degli stipendi dei nostri Signori Giudici. Buona Lettura…

Ossequi Signor Presidente

                                                                                              Il Presidente Pietro Sabato

DA: Pietro Sabato 16 Giugno 2012 ore 12,30

ATTENZIONE! BATTAGLIONE! Oggi ricorre il dodicesimo anniversario della Costituzione del Partito Italiano Nuova Generazione e quindi, di 12 anni di intensissima attività politica.

La relazione in allegato, inviataVi questa mattina all’alba è stata aggiornata da altri fatti, e da una errata corrige. Grazie e buona Lettura…

 

Roma, 16 Giugno 2012, ORE 7,12

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione, Sede del Partito e residenza dello scrivente, CASA E BOTTEGA, in Via Cropani ,49 00118 Roma Tel 067231027 – sito web: www.nuovagenerazioneroma.it  - e mail saturdaysrl@tiscali.it

 

A: Ministro di Grazia e Giustizia AVV. Paola Severino - a mezzo ANSA

A: Presidenza del Consiglio  E Mail

A: ANSA

C.P.C.: RE SALOMONE SETTORE PARADISO

 

NOTA: Il Compagno Pierluigi Bersani, proprio oggi nel dodicesimo anniversario del Partito Italiano Nuova Generazione ha rifiutato la mia corrispondenza elettronica. Non sai cosa ti sei perso carissimo dinosauro pennellone.

 

Primo Oggetto: Oggi ricorre il dodicesimo anniversario della Costituzione del Partito Italiano Nuova Generazione. Ho appreso recentemente dai Telegiornali, che in Data Odierna ricorre la Santificazione Di Padre Pio. Un buon auspicio per il Partito.

 

Secondo Oggetto: La nostra giustizia è in panne, di seguito la soluzione per risolvere il problema….

 

A Martllen

Egregia Signor Ministro, ed Istituzione in indirizzo, mi riferisco alla relazione del 13 Giugno scorso, il cui Oggetto principale è stato quello di commentare nel mio piccolo, i problemi che ci attanagliano da sempre, cioè quelli della Casta Politica e della Corruzione, ovviamente con l’ausilio della mia solita ironia, menzionando una canzonetta del Compianto Grande Cantautore Domenico Modugno.” Siamo Rimasti in tre…” etc etc. Riepilogando, il tema principale è stato il commento sulla grave situazione della corruzione che vige da secoli nel nostro Paese, a cui vorrei dare una nuova definizione: La CAVOURRIA, (perché l’Unificazione d’Italia è risaputo da fatti storici, che è stata realizzata, grazie all’interveto di Camillo Benso Conte Di Cavour, grande burocrate e puttaniere, che a suo tempo elargì mazzette a destra ed a manca, e la tradizione ai giorni nostri continua, il cui monumento è posizionato nella piazza antistante La Corte Costituzionale di Cassazione, quindi la Cavourria è un altro vocabolo degno di essere inserito nel nostro dizionario della Lingua Italiana, affidando questo compito al nostro Roberto Benigni, Lui è la Persona più accreditata per questo compito, visto che questa Estate, nella città di Firenze ci annoierà con il Purgatorio di Dante Alighieri, invece di decantare le gesta del Maccarolo… Politico Da Sempre…, attuale e moderno, dove Egli, Il Benigni è pesantemente implicato, nulla di trascendentale, riguarda la realizzazione del film: Pinocchio, un’ora e 30 miniti di filmato, gran parte finanziato dal Ministero dei Beni Culturali, ha presentato un conto a noi italiani, di ben 80 miliardi di vecchie Lire, trattasi di un comune ammanicamento politico. Invece lo stesso Ministero al sottoscritto ha negato 3.800.000,00 Euro per la realizzazione del film: “Maccarolo Politico Da Sempre…” dalla durata di tre ore, con scene da girare in CIAD, ed in diverse località Italiane. Boccaccia mia, statte zitta! Cosi dicheno a Roma.

Quindi stavamo parlando della corruzione, che la nostra Giustizia, non riesce a debellare, perché secondo il mio parere, la struttura Costitutiva Giuridica attuale è gravemente burocratica, vecchia, ed obsoleta. Fine della breve introduzione.

Oggi 16 Giugno sono le ore 3,45 minuti, questa precisione, per rinfacciare alle Istituzioni dello Stato Italiano il tempo che dedico per il mio Paese da 12 anni, senza percepire un solo centesimo di stipendio, intanto oggi, come descritto in oggetto, ricorre il dodicesimo anno Costitutivo del Partito Italiano Nuova Generazione, con una attività frenetica di altri tempi, circa duemila sono le relazioni presenti nel sito web del Partito e circa 100 video conferenze diramate in rete You Tube. Esaurita questa prefazione, mi accingo a commentare il secondo oggetto di oggi.

Egregia Signor Ministro, Avv. Paola Severino, ieri durante il telegiornale andato in onda su Rai Uno in prima serata, Lei ha dichiarato, che per risolvere il problema di arretratezza, delle cause civili, circa 8.000.000 ancora da risolvere, sarebbe in grado di accorciare i tempi, da dieci anni a sei anni. Le sembra un buon acquisto per noi Italiani? Egregia Avvocato, accorciando il brodo di soli quattro anni non cambia nulla, il brodo, sempre annacquato rimane. Evidentemente Lei Signora Ministro non ha letto la mia proposta di legge di iniziativa popolare: Sabato SALOMONICA, depositata il 14 gennaio del 2009, in Cassazione. Ma se ben ricordo è stata inviata qualche mese fa, via e mail alla Sua Cortese Attenzione, unitamente alla Presidenza del Consiglio. Inoltre La informo che se il compianto RE SALOMONE; dal Paradiso avesse ascoltato questa sua dichiarazione, sicuramente si sarà ribaltato nella tomba, poiché Egli qualche millennio fa, come ci tramanda la storia, risolse una causa penale in meno di cinque minuti, e non era Laureato ne in Avvocatura che in Magistratura.

Inoltre, tornando nel nostro mondo, da parecchi anni sulla rete privata di canale 5 Mediaset, la Signora Rita Della Chiesa, figlia del Grande Generale dei Carabinieri trucidato dalla Mafia, conduce la trasmissione Forum, dove un Giudice accreditato, presiede un processo all’italiana, addirittura senza avvocati difensori, quindi niente zavorra per gli Avvocati, ovviamente si presume che il Buon Silvio Berlusconi, scottato dalle parcelle salatissime che ha dovuto pagare in questo ventennio, per difendersi dai molteplici processi. Quindi per esorcizzare il trascorso calvario, per risparmiare, giustamente ha volutamente esonerato dalla trasmissione gli avvocati, e questi processi si svolgono, come si suole dire, cotti e mangiati, in sintesi la durata dei processi durano appena 20 minuti cadauno, incluso il commento del pubblico presente in trasmissione e tre passaggi di pubblicità, ed infine con grande approvazione di noi telespettatori da casa e soprattutto anche dalle parti in causa, e tutti vissero felici e contenti. Altra situazione analoga, va in onda su Rai Uno da pochissimi anni, trattasi della trasmissione, Verdetto Finale, condotta dalla Signora Veronica. Tribunale tipico all’americana, composto da un Giudice accreditato, due Avvocati, che contrariamente al Tribunale di  Forum di Mediaset, qui spizzicano la parcella, ovviamente dalla RAI, per difendere le due parti in conflitto legale, tre consulenti esterni, ed una Giuria Popolare di tredici Giurati, la cui durata del processo, è di appena un’ora, incluso un solo breve passaggio di pubblicità ed ovvio seguito dal repentino e conclusivo verdetto finale, abbastanza esaustivo per noi telespettatori da casa e dalle parti contraenti in causa. Pertanto, ritengo che Lei Signor Ministro non sia la Persona indicata per assolvere questo ruolo,  per un semplice motivo di conflitto di interesse, perché Lei è un Avvocato, quindi se i processi dovessero durare appena un ora, Lei ed i suoi colleghi incassereste il 70% in meno dei profitti, tradotti in parcelle. Una causa che dura appena un’ ora, non si potrebbe chiedere una somma esagerata, contrariamente con il vecchio sistema si spillerebbero molti soldini alle povere vittime in conflitto legale. Pertanto La inviterei a cambiare strategia, oppure dare le dimissioni. Lo faccia per il bene del Suo Paese.

Concludo pensando che se ogni Giudice ogni giorno, cioè in otto ore di lavoro, dovesse svolgere e concludere otto cause, e con l’aiuto dei Comuni, per quanto concerne le cause civili, come decantato nella mia proposta di legge di iniziativa popolare: Sabato Salomonica, in pochissimo tempo risolveremmo i nostri problemi della Giustizia, e tanti imprenditori stranieri investirebbero nel nostro Paese.

In altre parole la vera causa della recessione Italiana attuale, è generata dal cancro della Giustizia, Egregia Ministro Avv. Paola Severino. Quindi, siamo finiti nelle fauci del lupo cattivo, come nella favola di Cappuccetto Rosso. ( Errata Corrige - Nella e Mail inviata questa mattina, devo fare una correzione, in quanto, invece di scrivere Cappuccetto Rosso, ho confuso questa favola con quella di Biancaneve e i sette Nani, d’ altronde mi posso scusare in quanto illo tempora, durante la mia adolescenza vissuta in tempo di guerra e subito dopo ancora peggio, dopo la guerra, i miei genitori non avevano il tempo per raccontarmi le favole, per farmi addormentare bastava la fame.) Chiudiamo la parentesi con questo ricordo d’infanzia, e riprendiamo il discorso Giustizia, quindi dicevo che se vogliamo diventare un Paese competitivo e moderno, è di vitale importanza che la giustizia funzioni, infatti nei Paesi la dove c’è giustizia c’è benessere. In Italia per incassare una fattura non pagata, occorrono anni di procedure legali, e le parcelle a volte superano l’importo della fattura stessa. Questo è controproducente per eventuali imprese estere che vorrebbero investire nel nostro Paese. Quindi rifacendomi al titolo di questa relazione, dovremmo allentare il freno, a Martllen in dialetto Putignanese, Il Titolo di questa Relazione, per far progredire il nostro Paese. Ovviamente toglieremmo qualche soldo dalle tasche degli Avvocati, ma in compenso arricchiremmo l’intero Paese. Orsù Cornamuse! Cantiamo insieme. Battiamo questa Casta!

Cordiali Saluti

                                                                                             Il Presidente, Pietro Sabato

P.S.: Mi rivolgo a Lei Avv. Paola Severino ho molte cause in corso, dove sono parte lesa, sarei felice se Lei mi difendesse dalle fauci di  molti lupi cattivi, ovviamente non ho denaro per assumerLa. Se desidera difendermi gratuitamente, mi contatti ai numeri indicati in indirizzo. Contrariamente, continui a fare l’Avvocato, e dia le dimissioni da Ministro.

Cordiali Saluti

                                                                                                                   Pietro Sabato 

P.S. Ovviamente non ho ricevuto alcun riscontro dall’Avv. Paola Severino.

Finito di scrivere alle ore 7,08 correva l’anno 2012 - 16 Giugno.

Auguri Partito Italiano Nuova Generazione, ripeto, oggi compie 12 anni dalla Costituzione e di intensa attività politica, ed Abbasso gli Impostori.

 

ROMA, 22 Febbraio 2015

Di nuovo Ossequi Signor Presidente, Prof. Sergio Mattarella

                                                                                                                   Pietro Sabato

Voce Narrante

Finalmente il messaggio subliminale del Presidente della Repubblica…

 

Roma, 24 Febbraio 2015

DA: Pietro Sabato, Presidente Nazionale del Partito Italiano Nuova Generazione.

A: Spett.le CSM alla cortese attenzione del Presidente del CSM e della Repubblica Italiana, Prof. Sergio Mattarella - Piazza dell’Indipendenza, 6 - 00185 ROMA - E - mail e Fax

C.P.C. : Dott. Giovanni Legnini, Vice Presidente del CSM

A: ANSA

Oggetto: Il Presidente del CSM Prof. On. Sergio Mattarella ed il Vice Presidente del CSM Dott. Giovanni Legnini, hanno risposto positivamente ai diversi appelli dello scrivente.

Egregio Signor Presidente, Prof. On. Sergio Mattarella, La ringrazio infinitamente per le Sue dichiarazioni espresse durante i diversi telegiornali di oggi, 24 Febbraio 2015, dove ha dichiarato che la nostra Giustizia è latente e che la Magistratura deve evolversi nella durata dei processi, e che essenzialmente non deve essere burocratizzata da vecchie consuetudini, ed il sottoscritto aggiungerebbe di carattere, Cavourriane, e che i Signori Giudici devono essere imparziali nel giudicare le controversie. Quindi, grazie Signor Presidente per aver ascoltato i miei diversi appelli. Questa mattina telefonando al centralino del CSM, per conoscere il numero di protocollo di alcune mie relazioni, inviate via fax di cui un’altra a mezzo raccomandata, ebbene, il Carabiniere di turno addetto al centralino, adirato mi ha detto: non si preoccupi la sua raccomandata è arrivata e lei non ha bisogno di ricevere il riscontro con il numero di  protocollo, e poi ha aggiunto: perché Lei scrive tutti i giorni? Ed il sottoscritto ha risposto: perché devo mettere al corrente il nuovo Presidente della Repubblica e del CSM della mia posizione politica e delle mie vicende giudiziarie ignorate dal Presidente uscente, Giorgio Napolitano. Tutto qui, a questo punto il centralinista mi ha passato l’ufficio preposto, il cui Dirigente invece si è dimostrato gentile, da cui ho ricevuto delle esaurienti risposte.

Signor Presidente, presumo, che non sarò ricevuto da Lei, poiché mi ha già risposto in modo subliminale attraverso i telegiornali, ma ritengo di essere risarcito dallo Stato Italiano. Fare dei paragoni riferendosi ad altre persone, è risaputo che non è buona educazione, ma in questo caso sono costretto a menzionare il Principe di Savoia, che è stato risarcito dallo Stato Italiano da ben 40.000,00 euro per aver scontato soli sei giorni di carcere per un reato che non aveva commesso. Pertanto, mi aspetterei dallo Stato Italiano un risarcimento milionario, per questi sedici anni di intensissima attività politica svolta senza veli, e con i relativi altarini scoperti, ed infine i molteplici plagi di copyright che ho subito, sopratutto quello subito dalla Endemol Italia S.P.A., ben illustrato nel volantino inviato al CSM a mezzo Rac. N.14952799601- 6 il 19 febbraio u.s.

Concludo, comprendo che non sono questi i problemi che si possono proporre ad un Presidente della Repubblica, ma invece ritengo che sia questa la strada giusta per essere stimati e ricordati dalle nuove e future generazioni. Infatti, dopo 5000 anni ricordiamo ancora le gesta di RE SALOMONE…

Ossequi Signor Presidente                                                                         Pietro Sabato